World of Warcraft: la postazione da sogno (o da incubo?)

 

World of Warcraft è un MMORPG, un Massive(ly) Multiplayer Online Role-Playing Game (un gioco di ruolo online a cui gioca un’enorme numero di persone contemporaneamente). Ma a volte l’aspetto multiplayer, che rappresenta l’essenza del gioco, non piace a tutti. Nel gioco sono previste sfide che un singolo personaggio non è in grado di affrontare da solo, e l’interazione con altre persone è pertanto necessaria. Ma se non si vuole avere a che fare con altri giocatori, se non ci si fida abbastanza di loro o non li si ritiene “degni” di partecipare al proprio raid, cosa si può fare? A quanto pare questa coppia di giocatori ha la soluzione:

wow.jpg

L’installazione conta 47 pc e permette ai due di avere una gilda numerosa (i clan in cui di solito si radunano singoli giocatori, per aiutarsi a vicenda) e di controllarla da soli.
Questa è la discussione originale (in inglese) di uno dei due autori della mostruosità che vi stiamo mostrando, e pare che lui e la sua ragazza si dedichino all’attività da moltissimo tempo, e da prima di scoprire il mondo di World of Warcraft.
Per risparmiare energia elettrica ed evitare che questo “apparato” si surriscaldi troppo in fretta, buona parte dei computer (tutti tranne due) non hanno un disco fisso, nè sono collegati ad uno schermo, e le due postazioni principali sono in grado di controllare il lavoro dell’intero ordigno attraverso degli switch KVM che permettono alla coppia di manovrare diverse macchine con i tre mouse, le tre tastiere ed i sette monitor delle loro due postazioni.
Ci chiediamo se si tratti davvero di una coppia di “appassionati” con un’eccessiva dipendenza dal gioco, oppure di due abili ed organizzati farmer senza scrupoli (chi scandaglia a ripetizione le zone più “proficue” del gioco, allo scopo di guadagnare oggetti preziosi e denaro virtuale da rivendere poi, per dollari veri, ad altri giocatori).

wow2.jpg

[tags]world of warcraft, mmorpg, installation, computer, technology, monitor, postazione di gioco, gioco, videogame, farmare, farmer, gaming, boxing, dual-boxing[/tags]

topodin, Полученные позиции создадут постоянный приток потенциальных покупателей на ваш сайт, и задачей сайта останется только мотивировать их на приобретение вашего товара

Un pensiero su “World of Warcraft: la postazione da sogno (o da incubo?)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *