Wikireader: Wikipedia in tasca

 

Quante volte abbiamo usato Wikipedia per ricerche, approfondimenti o anche solo per levarci qualche piccolo dubbio? Fin da quando è stata creata, l’enciclopedia gratuita più grande del mondo si è rivelata una fonte di informazioni e curiosità inesauribile, ed è diventata indispensabile per molti di noi.
Non vi è mai capitato di desiderarla sottomano nel bel mezzo di una conversazione? Non avete mai pensato a quanto sarebbe pratico e comodo averla sempre a disposizione, anche quando non siete davanti al computer? Wikireader è il gadget che vi permette di portare Wikipedia (solo nella versione in inglese, almeno per ora) sempre con voi.

wikireader-1

Creato per avere un’interfaccia essenziale e di facile utilizzo, questo dispositivo mostra sullo schermo solo testo in bianco e nero, optando per una grafica senza fronzoli. E’ proprio questa semplicità che permette al Wikireader di avere un’autonomia di un anno usando solo due batterie AAA.
Il Wikireader permette ovviamente di cercare un termine specifico, ma offre anche la possibilità, con un tasto speciale, di visualizzare una voce casuale: un interessante passatempo per i più secchioni.
Per 100 $ (67 €), potrete avere a portata di dito oltre 3 milioni di voci, tutte racchiuse in una singola memory card. E quando le voci in questione diventeranno datate? E le nuove informazioni che gli utenti inseriscono su Wikipedia ogni giorno? La ditta che vende Wikireader offre aggiornamenti gratuiti da scaricare online, oppure la possibilità, per 29 $ l’anno (19 €) di ricevere ogni aggiornamento per posta su microSD. Troppa conoscenza per una vita sola. [via technabob]

wikireader-2

В исследовании  участвовало 250 сайтов и 10 000 ключевых слов из выдачи Google, которые были выбраны случайным образом, Студия Topodin, Продвижение молодого сайта в поисковых системах Google и Yandex Хотите знать, с какими сложностями может столкнуться молодой сайт во время поисковой оптимизации

2 pensieri su “Wikireader: Wikipedia in tasca”

  1. …nonostante presenti alcune lacune e contenga molte notizie spurie, o se non altro alquanto imprecise, ha due importanti vantaggi rispetto alla più vecchia e più accademica Enciclopedia: uno, costa un po’ meno; due, ha stampate in copertina, a grandi caratteri che ispirano fiducia… 😉

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *