Urban Jungle: metallari, emo, discotecari, indie, punk e tutte le sottoculture metropolitane

 

Sapevate che per tenere a bada un metallaro basta fargli notare che sta perdendo i capelli, o che per difendersi da un emo basta dargli una lametta? Sapevate che i raver portano sempre un cane con sè perchè alla fine di un rave è proprio l’animale a trascinarli via? Oppure che un dark non sorride spesso probabilmente solo a causa del cerone che ha in faccia?
Queste perle di saggezza ci vengono offerte da Urban Jungle, una serie “antropologico-metropolitana sulla fauna urbana”, che con brevi sketch animati che spiega ai comuni mortali alcune tra le più note sottocluture giovanili: il punk, il metallaro, il rapper, il dark, l’indie, il raver, il grunge, l’emo, il discotecaro e l’hippie.
Con un’ironia piuttosto tagliente, Hermes Mangialardo, autore degli esliaranti corti, si diverte a prendere in giro gli setereotipi che caratterizzano le varie culture della “giungla urbana”, e non ha pietà per nessuno.
Date un’occhiata ai video qui in basso: vi siete riconosciuti nelle varie caricature? A quale vi sentite più vicini? [grazie Segolas]

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

topodin, Вариант решения данной проблемы один – раскручивать бренд в интернете

Un pensiero su “Urban Jungle: metallari, emo, discotecari, indie, punk e tutte le sottoculture metropolitane”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *