Si chiama Thomas Beatie, e sarà il primo uomo a partorire

 

Sono un transessuale, ormai legalmente uomo, e legalmente sposato a Nancy. A differenza delle persone sposate che appartengono allo stesso sesso, delle unioni civili e delle domestic partnership, a Nancy ed a me sono offerti i 1.100 diritti federali del matrimonio. La sterilizzazione non è necessaria in un’operazione per cambiare sesso, così ho deciso per una ricostruzione toracica ed una terapia di testosterone, ma ho mantenuto i miei diritti riproduttivi. Volere un figlio non è un desiderio maschile o femminile, ma piuttosto umano“.
E’ con queste parole che Thomas Beatie ci introduce una situazione senza precedenti: quella in cui sarà un padre a partorire il proprio figlio. Proprio come accadeva a Schwarzenegger nel film Junior, Thomas porterà in grembo suo figlio al posto di sua moglie per nove mesi, e lo darà alla luce pur essendo un uomo.

pregnant-man.jpg
La coppia in questione è felicemente sposata da anni, ma Nancy purtroppo non può avere bambini: è da qui che è nata l’epopea che ha portato i coniugi Beatie a visitare decine di dottori differenti, molti dei quali si sono rifiutati di aiutare i due a causa di preconcetti di ogni genere.
La nostra situazione espone incognite legali, politiche e sociali. L’opposizione da parte delle persone che si sentono irritate da essa è appena cominciata. I dottori ci hanno discriminati, mandandoci via a causa delle loro credenze religiose. Medici e professionisti si sono rifiutati di riferirsi a me con un pronome maschile o di riconoscere Nancy come mia moglie. Le segretarie hanno riso di noi. Amici e familiari non ci hanno incoraggiati; buona parte della famiglia di Nancy non sa neppure che sono un transessuale“. E’ così che Thomas, ora al quinto mese di gravidanza, descrive la sua esperienza a The Advocate, una rivista statunitense con un target di omosessuali e transgender.
Ma fortunatamente la gravidanza del signor Beatie sembra procedere regolarmente, la bambina è attesa per Luglio e per il momento a Thomas Beatie occorre ben poca assistenza medica. I coniugi in questione sembrano proporre però all’opinione pubblica una serie di interrogativi e di dubbi che sono davvero in pochi a voler affrontare. [via Boing Boing]

thomaspreg.jpg

Каждый анализ поисковой оптимизации проверяет эффективность сайта, опираясь на эти факторы ранжирования Студия Topodin, Но если десять лет назад делили собственность государственную, то сегодня добрались и до частной

Un pensiero su “Si chiama Thomas Beatie, e sarà il primo uomo a partorire”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *