RoboCup 2007 [video]

 

Il sogno dal quale è nata la RoboCup è quello di “sviluppare, entro l’anno 2050, una squadra di robot umanoidi perfettamente autonomi in grado di vincere in una partita contro la nazionale umana campione del mondo”.
Questo progetto comunitario ed internazionale nasce nel 1993, ed intende promuovere presso il grande pubblico la ricerca nel campo della robotica e delle intelligenze artificiali. Decine di tecnologie diverse devono fondersi per creare robot in grado di giocare a pallone sensatamente, ed uno sforzo di cooperazione tra scienza, tecnologia e design è un obiettivo importante da raggiungere.

470_robocup08a0.jpg

Le categorie includono la simulation league (in cui intelligenze artificiali si battono in un campo da calcio virtuale), la categoria per i robot di taglia piccola e per quelli di taglia media, la lega per i robot a quattro “zampe” e quella per i robot umanoidi. Tutti i robot hanno intelligenze autonome e giocano senza l’interazione umana, sono in grado di vedere e di correre e calciare il pallone producendo risultati stupefacenti.
Addirittura un torneo di “giovanili” esiste da tempo per incoraggiare le nuove generazioni di giovani studenti (scuola primaria e secondaria) a sviluppare interesse nella robotica.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

L’edizione del 2007 della coppa si è appena conclusa ad Atlanta, ospitata dalla Georgia Tech, con il Team Osaka Kid vincitore della categoria dei robot umanoidi (una foto della coppa troneggia già nell’hompage della squadra, i Tribots dell’Università di Osnabruck vincitori della categoria “pesi medi”, i B-smart di Brema trionfanti tra i “pesi piuma” ed i Nothern Bites del College di Bowdoin, Stati Uniti, vincitori nella lega per “quattro zampe”.
Molti passi vanno ancora fatti verso l’obiettivo finale della RoboCup, ma ogni anno rimaniamo esterefatti di fronte ai progressi dimostrati dai robot delle squadre partecipanti rispetto agli anni precedenti.
Eccovi ad esempio questa stupefacente dimostrazione presentata alla coppa in cui un nanobot svizzero di circa 300 micrometri (0.3 mm) gioca con una palla del diametro di un capello in un campo da calcio delle dimensioni di un chicco di riso.

[tags]robocup 2007, soccer, calcio, robot, ai, intelligenza artificiale, robotica, sofware, robotics, cup, challenge, team, league, video, free, match, tribots, b-smart, osaka kid, Nothern Bites, university, college, science, research[/tags]

Благодаря сбору этих данных можно сформировать выводы и улучшать ресурс topodin,

Un pensiero su “RoboCup 2007 [video]”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *