Project Natal: la prossima rivoluzione nel mondo dei videogiochi

 

Vi ricordate il clamore suscitato da Nintendo quando, ormai più di tre anni fa, fu annunciato il Wii? La console prometteva già allora di rivoluzionare l’approccio ai videogiochi, rendenolo più intuitivo ed immediato e permettendo una maggiore interazione fisica con l’ambiente virtuale, e da allora fino ad oggi la tecnologia Nintendo è stata la più innoativa ed all’avanguardia nel settore.
Lo stesso scalpore sta suscitando, tra gli appassionati, la nuova tecnologia presentata da Microsoft qualche giorno fa in occasione della convention E3 (l’Electronic Entertainment Expo): un sistema, nome in codice Project Natal, che promette un’esperienza di gioco completamente svincolata dall’utilizzo di controller. La tecnologia si basa su una periferica per l’Xbox 360 che sarebbe in grado di recepire e riconoscere movimenti, gesti, immagini e comandi vocali, permettendo all’utente di giocare senza tenere in mano alcun tipo di dispositivo.

projectnatal

Project Natal nasce insomma per fare dell’Xbox una console accessibile anche alle famiglie e non solo ai giocatori più accaniti, che ne hanno rappresentato sino ad oggi il target principale.
Il dispositivo sarà compatibile con qualsiasi versione dell’Xbox 360, ed integrerà una videocamera, un sensore di profondità, un microfono multi-array, un processore dedicato ed un software proprietario in grado di riconoscere non solo i comandi vocali ma persino le variazioni emotive nel tono di voce, il tutto sincronizzato per lavorare con un unico proposito: rendere inutile l’uso di un controller
Non vi è ancora chiaro come sia possibile giocare senza un joypad? Date un’occhiata al video qui in basso, che vi mostra Project Natal all’opera, e preparatevi a rimanere a bocca aperta.
Gli appassionati non stanno già più nella pelle: quali nuove possibilità di gioco riusciranno ad inventarsi le software house, grazie a Project Natal? [via Gizmodo]

Основы оптимизации WordPress – изначально достаточно хорошо оптимизированный движок Topodin, В общем, новый алгоритм теперь глубже сканировать и намного лучше разбираться в качестве ресурса

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *