Pokemon nel mondo reale: il Jerboa pigmeo

 

Siamo la generazione che ha vissuto l’avvento degli effetti speciali, quelli davvero credibili, sul grande e sul piccolo schermo. Non ci stupiamo di fronte ad alieni ricostruiti al computer, a creature mutanti o a specie perdute che ritornano dal Giurassico, ma a volte non siamo davvero pronti a quanto la natura ha da offrirci.
Proprio Madre Natura, infatti, riesce sempre a superare qualsiasi creazione digitale o ambientaione fantastica, per lo stupore di chi è cresciuto davanti alla televisione.
A comprovare quanto affermo, ci hanno pensato di recente le reazioni del pubblico di internet di fronte ad alcuni video che stanno facendo il giro della rete: sono moltissimi a non credere che la creatura qui in basso sia reale, e gli utenti di YouTube preferiscono sostenere che il video sia stato manipolato al computer.
Il Jerboa pigmeo, però, esiste davvero: il roditore, che ha letteralmente l’aspetto di una testa attaccata direttamente ad un paio di lunghi piedi, sembra provenire da un altro pianeta, ma è in realtà uno dei più piccoli abitanti dei deserti e delle zone aride di Asia ed Africa.
Questo esserino vince il primato assoluto come roditore più piccolo del mondo e, secondo il modesto parere della sottoscritta, come creatura più simile ad un Pokemon reperibile in natura. [via Geekologie]

&quot,Один за 100 годин&quot, – це шоу, яке допомагає учасникам зрозуміти проблеми в їх відносинах з другою половинкою, знайти вихід з непростих ситуацій і поліпшити не тільки інтер&#39,єр будинку, але і взаєморозуміння в сім&#39,ї topodin, снижение активности существующих клиентов, или потеря какой-то их части

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *