Moray McLaren – We Got Time

 

Per realizzare questo affascinante cortometraggio animato, che accompagnia il brano We Got Time del cantautore pop-rock scozzese Moray McLaren, l’animatore David Wilson ha usato una tecnica che nessuno adopera da almeno cento anni: quella del praxinoscopio
Il praxinoscopio è un dispositivo, considerato l’evoluzione dello zeotropo, che veniva utilizzato alla fine del diciannovesimo secolo per creare l’impressione di immagini in movimento. Il meccanismo dietro a questo dispositivo consisteva nel far ruotare un piatto o un cilindro sul quale veniva disposta una striscia di carta con i disegni da animare, che si sarebbero poi riflessi su una struttura composta di specchi, dando l’idea del movimento.
Wilson non solo ha dovuto studiare l’animazione ed adattarla al praxinoscopio, ma si è anche dovuto preoccupare di sincronizzarla in modo da far corrispondere il numero di fotogrammi al secondo riprodotti dal dispositivo a quello della videocamera.
Il videoclip non è stato ritoccato al computer, ma tutte le sequenze sono state create manualmente, e se la tecnica del praxinoscopio vi incuriosisce, in fondo all’articolo troverete anche un interessante dietro le quinte. [via Drawn!]

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

По прогнозам международных аналитических агентств, высокие темпы роста мирового рынка IT сохранятся и в течение следующих пяти лет и составят в среднем 9% в год, Студия Topodin, Маркетинговые коммуникации – это процесс передачи данных о своей продукции целевой аудитории

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *