La cronologia dei tormentoni della rete

 

E’ iniziato tutto nel 1982, con la creazione del termine “cyberspazio” da parte di William Gibson, uno dei padri del genere cyberpunk; da quel momento il termine si è diffuso rapidamente fino ad entrare nel gergo comune nell’arco di pochi anni. Subito dopo il professor Fahlman ha inventato lo smile, regalando al mondo un sistema per comunicare ironia ed emozioni in modo semplice ed efficace anche online.
Da allora i tormentoni della rete sono fioriti uno dopo l’altro, moltiplicandosi a velocità esponenziale. E così, se nel 1998 impazzava la Hampsterdance, di lì a poco sarebbe arrivata la leggenda metropolitana dei Bonsai Kitten, il fenomeno “all your base are belong to us“, il video del ragazzino che mima un combattimento con spada laser, Numa Numa, Chuck Norris, il Cane della Prateria Drammatico, i lolcats, le foto umoristiche di gatti con didascalie che sembrano di recente essere ovunque ed infine il Rickrolling, forse il più irritante degli scherzi da fare online.
Insomma, i tormentoni della rete non sono certo pochi, tanto che di recente i protagonisti dei più famosi fenomeni internet si sono addirittura prestati a partecipare ad un videoclip della rock band Weezer.
Ma non vi è mai capitato di avere le idee confuse a riguardo? Ad esempio è arrivato prima Chuck Norris o Will it blend? E quando esattamente sono stati scoperti i catastrofici effetti del mix Mentos + Coca Cola?
La pratica timeline qui in basso, opera dell’utente BK G. di Dipity, crea una cronologia completa dei tormentoni di internet, offrendo un efficace spaccato sui fenomeni che nel corso degli anni abbiamo incontrato in rete.
Potete navigare la timeline in avanti ed all’indietro e potete ingrandirla per un approfondimento sull’arco temporale che preferite. [via Neatorama]

seohammer продвижение сайта в поиске: Разработка сайтов Многие интересные интернет-проекты недоступны большинству потенциальных посетителей, потому что не могут себя правильно подать

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *