In Giappone la frutta cambia forma

 

Alcuni contadini della regione di Zentsuji, in Giappone, avevano ideato diversi anni fa un modo per coltivare angurie dalla forma rettangolare, più semplici da impilare e trasportare. La tecnica consisteva nell’inserire il frutto all’interno di un contenitore quadrato, che gli desse la forma man mano che l’anguria cresceva e la tramutasse in un prodotto più semplice da esporre sugli scaffali, con un notevole guadagno di spazio.

shaped2.jpg

Nonostante i meloni arrivassero a costare cifre esorbitanti (intorno ai 60 €), ai fantasiosi giapponesi l’idea è piaciuta, e la tecnica di inserire vegetali e frutta in apposite “formine” ha prodotto risultati curiosi è stupefacenti. Di recente infatti sono stati introdotti sul mercato anche i meloni quadrati, e le angurie sono ora reperibili già in decine di forme diverse, dalla piramide al dado, finchè non si è approdati all’ultima trovata in grado di divertire grandi e piccini: le angurie con una faccia.

watermelon.jpg

Non so se avrei cuore di mangiare quel faccione simpatico, quindi probabilmente ripiegherò su un altro tipo di vegetale la cui forma è stata alterata: il cetriolo. Sono infatti in vendita (al prezzo relativamente accessibile di 1,50 € l’uno) i cetrioli a forma di cuore e di stella.
Utilizzando la stessa procedura usata con le angurie, infatti, una ditta giapponese ha fatto crescere questi vegetali in modo che la loro sezione, una volta affettati, avesse la sagoma di una stella o di un cuore. A quanto pare il gusto dei vegetali (cosa che non avviene invece per le angurie, che perdono di dolcezza) rimane invariato, ed i cetrioli a forma di cuore hanno uno straordinario successo sotto San Valentino.

shaped1.jpg

[tags]anguria, shaped, forma, heart, star, cucumber, watermelon, melon, melone, cetriolo, fruit, giappone, japan, vegetables, verdure[/tags]

, Студия Topodin, Отслеживать позиции сайтов по заданным ключевым запросам в поисковых системах

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *