Il tetris 3D “dal vero”

 

Nel corso degli anni tutti i miei giochi da tavolo preferiti, così come i giochi di carte, i solitari e persino le costruzioni, sono passati da una presenza reale e fisica ad un’esistenza digitale e virtuale. Forza quattro, battaglia navale, monopoli, memory e persino il poker sono adesso perfettamente godibili online o sul proprio telefono cellulare in decine di varianti differenti, con un notevole risparmio di spazio e denaro. Le cose a volte si spingono però talmente in là che finiscono con il ribaltarsi, e mentre l’intrattenimento da tavolo tradizionale si è del tutto “digitalizzato”, quei giochi creati (e passati alla storia) per essere giocati solo al computer, finiscono con il diventare qualcosa di ben più reale di un mucchio di bit.

p916ex1.jpg

E’ il caso di questo stupendo Tetris da tavolo. Come dichiara Radica, la ditta che ha creato l’oggetto, “bisogna riconoscere che un bel gioco resta sempre un bel gioco, in qualsiasi forma si presenti”; ed in effetti l’idea è talmente semplice che ci si stupisce che nessuno ci abbia mai pensato prima.
Ma come funziona un Tetris “dal vero”? Una luce si illuminerà accanto alla Tetris Tower, indicandovi quale sarà il prossimo blocco che dovrete disporre, e che una volta inserito scorrerà lungo dei binari che lo guideranno in posizione. Quando avrete completato una linea dovrete premere un interruttore che stabilirà che quella linea è vostra. Eh già, perchè con il Tetris da tavolo si può giocare anche in due, e chi riesce a completare più linee, ovviamente, esce vincitore dalla partita.
Un modo decisamente originale per “ricordarsi dei vecchi tempi”.

p916b.jpg

[tags]tetris, tetris 3d, tetris tower, gioco, game, videogioco, retro, retrogaming, gioco da tavolo, videogame[/tags]

Эштон и У, Студия Topodin, Тoп100 Регистрация пользователя

Un pensiero su “Il tetris 3D “dal vero””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *