Il gioco della bottiglia elettronico

 

Il gioco della bottiglia è un classico senza tempo che ha segnato la preadolescenza di ognuno di noi. Facile associarlo alle feste delle medie proprio come fanno Elio E Le Storie Tese nella canzone “Tapparella”, altrettanto facile cercare di rimuoverlo una volta spariti i brufoli ed arrivati all’adolescenza vera e propria. Ma il gioco di per sè conserva un’aura di leggenda ed una componente di divertimento un pò “proibito” che ci porteremo dietro per tutta la vita. Se quelle che avete letto suonano come parole un pò nostalgiche e poco attuali, devo annunciarvi che da oggi esiste un nuovo approccio al classico gioco, grazie alla bottiglia elettronica. La bottiglia è in grado di girare su se stessa autonomamente e condurre il gioco praticamente da sola, escludendo qualsiasi errore umano (e mandando all’aria la strategia studiata per dare un bacetto alla più carina della classe).
L’unico motivo per cui qualcuno dovrebbe desiderare in casa un oggetto del genere è probabilmente perchè di solito gioca al gioco della bottiglia quando è troppo ubriaco persino per riuscire a far girare su se stessa una tradizionale bottiglia di plastica. Il che esclude forse dall’acquisto l’ampio target delle scuole medie ma regala una nuova prospettiva a chi è adulto ed ama questo gioco.
L’oggetto oltre ad avere la “straordinaria” capacità di girare su se stesso tutto da solo offre un repertorio di ben 130 nuove “sfide” ed è corredato di lucine lampeggianti e rumori (e chi resiste alle lucine lampeggianti?).
Potete acquistare questo gioiello di tecnologia per 16,99 sterline (25 €) oppure sfruttare il pollice opponibile che l’evoluzione vi ha regalato. Ad ogni modo… carine della classe, siete salve.

spinarg.jpg

[tags]gioco della bottiglia, scuole medie, tapparella, elio e le storie tese, bottiglia, gioco della bottiglia elettronico, spin the bottle, electronic, gadget, preteen, adolescenza[/tags]

Корректировка сайта topodin,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *