Il dito USB

 

Sappiamo tutti che era solo questione di tempo prima che succedesse davvero: che un essere umano potesse un giorno trasformarsi in uno strumento per veicolare dati ed informazioni digitali ce lo aspettavamo dai tempi di Johnny Mnemonic. Siamo tutti affascinati, dunque, ma forse non troppo stupiti, di fronte al dito USB.
Ad esibire questa curiosa protesi è Jerry Jalava, che a seguito di un incidente in bicicletta ha perso la parte superiore di un dito. Perchè sostituire la falange mancante con una normale protesi, si è domandato Jerry, quando si può avere un dito USB?

2823985839_2d1029eb0a.jpg

All’interno della protesi in silicone si cela un flash drive USB da 2 GB, all’interno del quale Jerry custodisce Billix Linux, una distribuzione del famoso sistema operativo open source pensata per essere avviata da chiavetta USB. [via Gizmodo]

medium_3345268892_1163a39181_o.jpg

Раскрученным можно считать сайт, на который ежесуточно и ежечасно заходят целевые посетители, желательно по ссылкам из поисковых систем Topodin, Несмотря на то что он практически весь состоит из ключевых запросов, это всё-таки продукт творческий

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *