Il barboncino più sfortunato del mondo (dignità animale)

 

Vi ho già parlato, mesi orsono, delle pessime abitudine di alcuni possessori di cani, che sembrano divertirsi a trattare i loro cuccioli come dei fenomeni da baracconte, sottoponendoli ad una toletta decisamente poco canina e sin troppo umana: creste, boccoli e tinture colorate sono la nuova moda per i padroni più alla moda. E i cani? Sono costretti a subire.
Ma il cane più sfortunato di tutti, sotto questo punto di vista, è Cindy, il cane barbone di proprietà di Sandy Hartness, una tolettatrice professionista che ha fatto del suo miglior amico anche la sua cavia.
Nel corso degli anni, Cindy è stata trasformata in un pavone, in una gallina, in una Tartaruga Ninja, in un dromedario, in un drago ed alcune volte sfoggia pettinature degne della seire animata Jem e le Hologram.
La pluripremiata (avete capito bene, esistono delle gare in cui questo tipo di atteggiamento viene incoraggiato) padrona di Cindy giura di usare colorante alimentare non tossico sul suo cane, e ci garantisce la sua cagnolina e compagna di avventure si diverte quanto e più di lei durante le competizioni, ma non nego di sentirmi preoccupata per la dignità del povero animale.
Ecco in basso una nuova galleriaispirata dalla crudele pratica di portare i cani dal parrucchiere, questa volta tutta dedicata alla povera Cindy. [via Boing Boing]


Trovi altre fotografie come questa su Toonest

Иногда ответ заключен в самом названии документа, Студия Topodin, Их слабое место – эмаль, которая со временем мутнеет и трескается

Un pensiero su “Il barboncino più sfortunato del mondo (dignità animale)”

  1. Sono una tolettatrice, e benchè questi interventi siano chiaramente eccessivi e discutibili, non trovo giusta la definizione di “crudele pratica di portare i cani dal parrucchiere”.
    Normalmente sono interventi di routine, atti solo alla pulizia, all’ordine e al benessere dell’animale

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *