I ricercatori sostengono che Tetris aiuti a superare i traumi

 

Che Tetris sia ormai molto più che un semplice videogioco, e che riesca addirittura a metterci di buon umore, a divertirci ed a sbalordirci, molti di noi l’avevano già capito da un pezzo; ma a confermare le potenzialità di questo gioco sono stati di recente alcuni ricercatori di Oxford, che attraverso un semplice esperimento hanno dimostrato che Tetris può aiutare chi vi gioca a superare shock e traumi.
L’esperimento condotto è consistito nel mostrare a quaranta volontari alcune immagini piuttosto forti di ferite ed incidenti. Dopo mezz’ora, a metà dei partecipanti all’esperimento è stato richiesto di giocare una partita di Tetris. Ad una settimana di distanza, chi ha giocato a Tetris ha riportato di aver vissuto molti meno flashback rispetto a chi non ha giocato.
A sentire il team di ricercatori, giocare a Tetris impedirebbe al cervello di immagazzinare informazioni sgradevoli e dolorose, ed il gioco è stato scelto perchè strutturato in modo da coinvolgere numerose zone diverse del cervello. E’ ignoto dunque per il momento il potenziale “guaritore” di altri tipi di videogiochi, e dubito che Carmageddon o Quake possano rivelarsi adatti allo scopo. [via Offworld, grazie Francesco]

youre-my-tetris-lossy.jpg

Un pensiero su “I ricercatori sostengono che Tetris aiuti a superare i traumi”

  1. Diciamo che il discorso è molto più complicato e che gli stessi ricercatori non sanno se effettivamente possa servire allo scopo. Nell’esperimento, ai soggetti sono state fatte vedere le immagini di incidenti, non è stato fatto l’esperimanto quindi con chi ha avuto un rale evento post traumatico da stress. Per approfondimenti segnalo cmq questo sito http://psicocafe.blogosfere.it/2009/01/giocare-a-tetris-puo-ridurre-i-flashback-di-un-trauma.html

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *