I cartoni animati diventano splatter

 

I protagonisti dei cartoni animati classici sembrano essere immuni a qualsiasi tipo di violenza: prendeteli a martellate, fateli cadere da una rupe, congelateli e date loro fuoco, ma Tom il gatto, Jerry il topo, Duffy Duck, Bugs Bunny e Silvestro sembrano essere fatti di gomma.
E se provassimo a togliere ai personaggi in questione questo loro potere? Le immagini qui in basso rielaborano alcuni degli sketch animati più famosi del passato, trasformandoli in scenari splatter e violenti in cui i Looney Tunes e Tom & Jerry vengono ridotti senza pietà in pezzettini sanguinolenti.
Le immagini sono in vendita come stampe in edizione limitata a 35 £ (45 €) a pezzo. [via Boing Boing]


Trovi altre fotografie come questa su Toonest

Исходя из богатой практики, заявляем, что особой эффективностью в решении бизнес-задач обладает лишь комплексный подход topodin, И не столь важно, насколько он на самом деле &#8212, имеет значение то, что он вообще существует

Un pensiero su “I cartoni animati diventano splatter”

  1. si fa tanta polemica per questo, però quando ci sono donne mezze nude all’ora di cena o cose simili che insegnano alle bambine di svendere il proprio corpo, oppure programmi trash come la pupa e il secchione non si dice nulla…. è vero che la violenza nei cartoni animati è poco educativa, ma ci sono cose peggiori per un certo verso e lì nessuno dice niente.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *