Grazie al c***o!

 

Paris Hilton non ha mai cercato lavoro“, “Credo che Leonardo da Vinci fosse proprio un genio“, “A me non piace esser preso in giro“, “Non si diventa esperti in un giorno“, “In un paese piccolo ci si conosce tutti“, “Non voglio più soffrire“… e si potrebbe continuare per ore.
Chi non ha mai sentito almeno una di queste banalità? Quante volte, di fronte ad affermazioni tanto ovvie ci verrebbe da rispondere “Grazie ar c***o!“?
Proprio a difesa di questo sano e naturale istinto nasce Grazie ar cazzo, il sito che raccoglie le ovvietà di ogni genere e le mette alla berlina, permettendo a chiunque sia stato afflitto da affermazioni banali come quelle qui sopra di potersi vendicare.
Su Grazie ar cazzo, infatti, non solo ci si perde nella lettura di centinaia di frasi scontate, ma se ne possono anche inviare di nuove. Concedetevi questa piccola vendetta nei confronti dell’umanità e rispondete anche voi, per una volta, “grazie ar c***o!”.
Ma non è tutto, il sito sta di recente diventando estremamente popolare, e gli autori hanno deciso di diffondere il suo importante messaggio anche al di fuori della rete. Come? Mettendo in vendita, in uno store online che ovviamente si chiama “Una maglietta bianca si sporca prima“, quattro brillanti t-shirt, ognuna delle quali esibisce la sua ovvietà da schernire.
Da “le cattive idee sarebbe meglio non averle” a “Comunque la finale di Wimbledon è più divertente della partita del circolo” le magliette, in vendita a 20 €, sono una trovata decisamente brillante.

graziearcazzo

Качество менеджмента в нашей компании подтверждено сертификатом ИСО 9001:2008 topodyn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *