Giappone: la birra dallo spazio

 

Quando pensiamo ai viaggi spaziali ci vengono in mente creature aliene, gravità zero e cibo liofilizzato, ma nessuno di noi penserebbe mai alla birra. Eppure entro breve l’umanità conoscerà proprio le delizie della birra spaziale.
L’esperimento è frutto di una collaborazione tra le distellerie giapponesi Sapporo ed il team di biologi della Università di Okayama, che hanno chiesto il supporto di una squadra di astronauti russi per portare semi di orzo nello spazio.
Proprio questi semi, ritornati da un viaggio di cinque mesi nello spazio profondo, a bordo della Stazione Orbitante Internazionale, verranno coltivati a breve e trasformati in 100 bottiglie di “birra spaziale”.
Il progetto non è stato sviluppato soltanto per stuzzicare il palato agli appassionati di birra, ma è parte di uno studio sulla capacità di adattamento delle piante quando vengono sottoposte a drastici cambiamenti ambientali. Non sottovalutiamo l’importanza di questo tipo di ricerche: quando, nel lontano futuro, ci ritroveremo a dover stabilire colonie su altri pianeti, di certo non potremo farci mancare la nostra amata birra, non vi pare?
Sapporo per il momento non metterà in vendita la birra così prodotta, e non ci è dato ahimè sapere a chi andranno le 100 preziose bottiglie di birra intergalattica. [via Geekologie]

spacebarney.jpg

Студия Topodin, Составление заголовков (ТАЙТЛОВ, ДЕСКРИПТИОН, КЕЙ, Н1) на основание распределенных ключевых слов написание составляет для одной страницы 4 грн

Un pensiero su “Giappone: la birra dallo spazio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *