Echochrome: il primo videogioco ambientato nel mondo di Escher [video]

 

Quello che potete vedere qui in basso è il trailer di Echochrome, un nuovo gioco presentato qualche giorno fa alla Game Developers Conference di San Francisco. Il videogame, progettato per la console portatile PSP, ha una peculiarità che lo rende decisamente unico: l’attrattiva principale offerta da Echochrome non è la grafica ben realizzata o lo spessore psicologico dei personaggi, ma l’ambientazione.
Probabilmente i più appassionati di voi si chiederanno cosa può avere di nuovo un videogame quando si parla di ambientazione: tutti gli universi possibili ed impossibili, tutti i periodi storici e tutte le realtà virtuali che la mente umana potesse concepire sono già state interpretate sottoforma di pixel, e dal fantasy alla fantascienza, dalle ambientazioni storiche al Regno dei Funghi, tutto è stato già detto.

escher2_106_twon_ascending_and_descending_detail.jpg
Ma vi sbagliate: esiste un universo tanto unico quanto insidioso che non è ancora stato esplorato dai videogiocatori, e promette di rappresentare una sfida piuttosto complessa anche per i più talentuosi di voi. Mi riferisco all’universo impossibile creato dall’artista M.C. Escher, incisore e pittore olandese che ha giocato magistralmente con la prospettiva e le illusioni ottiche, creando nei suoi quadri meticolose rappresentazioni di una realtà in cui le cose non sono come sono, ma sono come le vediamo.
Come vi è facile intuire dal trailer qui in basso, la stessa regola è applicabile al mondo virtuale di Echochrome, dove muovendo le forme si può cambiare la configurazione fisica della realtà, che è allo stesso tempo tridimensionale e bidimensionale.
Il gioco, in lavorazione ormai da un discreto periodo, dovrebbe uscire nel Marzo di quest’anno. [via io9]

, Студия Topodin, Отслеживать позиции сайтов по заданным ключевым запросам в поисковых системах

Un pensiero su “Echochrome: il primo videogioco ambientato nel mondo di Escher [video]”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *