David Horvitz: offerte che non potete rifiutare

 

I commercianti comuni mettono in vendita generi alimentari, gadget, giocattoli o mobilio, c’è chi vende invece servizi utili, come fanno le agenzie immobiliari o le ditte di traslochi, c’è addirittura chi si fa pagare per togliervi il malocchio o per dare esami universitari al posto vostro. Tutto è in vendita, in un modo o nell’altro.
Ma avete mai sentito parlare di qualcuno che si fa pagare per leggere il Piccolo Principe ad alta voce agli azionisti di Wall Street? O che offre, in cambio di un compenso, di regalare biscotti a dei perfetti sconosciuti per strada?
Queste sono solo due delle strane offerte commerciali fatte da David Horvitz, che promette di poter soddisfare esigenze tra le più disparate. Le sue proposte possono essere più o meno costose, a volte sono estremamente pratiche ed altre volte hanno un’utilità piuttosto dubbia e ne esistono di semplici ma anche di piuttosto impegnative:
Se mi pagate 1.421 $ andrò in Giappone, troverò un monaco buddista su di una montagna e berrò con lui una razza di te. Vi manderò qualcosa che ho trovato nella zona di quel tempio, e mentre sono in Giappone studierò come servire perfettamente il té verde giapponese. Poi preparerò una tazza di té verde per VOI, ma dovrete venire da me a New York o incontrarmi in Giappone“.
Ma i meno facoltosi di noi troveranno comunque qualcosa da comperare da David:
Se mi pagate 1 $ siederò in silenzio e penserò a voi per un minuto. Vi manderò un’e-mail appena inizierò ed un’altra quando avrò finito“.
E così David vi manderà i suoi quadri se gli pagherete gli studi d’arte mentre una foto del cielo fatta da lui vi costerà 10 $. Oppure potreste investire 250 $ e farvi aprire una casella postale a New York, della quale vi spedirà la chiave.
Le offerte del creatore di questo sito sono assolutamente serie, e David si premurerà di dimostrarvi che il vostro denaro è stato ben speso inviandovi foto e documentazioni delle sue imprese. E che ci crediate o no, la gente compera da David le strane cose che lui ha da vendere: i suoi “clienti” lo hanno già pagato per leggere Anna Karenina, per volare a Los Angeles e per visitare un esperto del paranormale.
Un modo divertente per sfruttare un account di Paypal, quella di David è anche una reinterpretazione originale del concetto di “micropagamento”. Spulciate il suo sito e scoprite se sareste disposti a a pagare 1.626 $ per la rara e preziosa sabbia di Okinawa o 20 $ per quella di Coney Island.
L’affare migliore? Se date a David 30 $, lui fermerà un senzatetto e gli offrirà da mangiare con il vostro denaro. [via Shiny Shiny]

starsand.jpg

Филип Дормер Стенхоп, граф Честерфилд Для решения этой задачи эйчары выработали несколько подходов, наиболее глобальный — формирование положительного имиджа компании как работодателя topodin, На наш взгляд такое заявление несколько преувеличено

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *