Come trasformare lo spam in arte

 

Lo spam, la pubblicità spazzatura con cui tutti, volenti o nolenti, abbiamo familiarità, è probabilmente la cosa più fastidiosa che può capitarci di incontrare in rete. L’enorme quantità di messaggi indesiderati che la maggior parte di noi riceve via e-mail, e che non sempre i filtri anti-spam dei vari servizi di posta elettronica riescono ad eliminare, inizia ad avere una sua certa familiarità per tutti.

1560454816_b77b2d0aa7.jpg

Titoli che contengono le parole “viagra”, “money”, “sex”, “lose weight” o “VIP” sono ormai fin troppo familiari, e l’occhio dell’navigatore medio è allenato a tal punto che uno solo di questi termini sarà sufficiente per cestinare il messaggio di posta elettronica in questione, catalogandolo come spam. Ma Linzie Hunter, creativa di grande fantasia, potrebbe non essere d’accordo con voi: lei, con lo spam che riceve, crea infatti opere d’arte. L’artista in questione seleziona accuratamente le e-mail il cui oggetto risulta più curioso ed interessante e le trasforma in quadri, utilizzando stupendi font e colori per arricchire il testo.
Il risultato, come dimostra la galleria della signorina Hunter su Flickr, è una serie di immagini evocative, suggestive e deliranti, che regalano un senso nuovo e finalmente affascinante a quella che era fino ad ora considerata solo spazzatura. Linzie sta pensando inoltre di vendere i suoi “pezzi di spam” sottoforma di cartoline illustrate.

1555219489_93e4251481.jpg

[tags]arte, art, linzie hunter, spam, filter, filtro, mail, e-mail, mailbox, posta indesiderata, provider, posta elettronica, flickr[/tags]

Однако, есть некоторые важные особенности данного вида рекламы topodin, Почему же происходит именно таким образом? Клиент создал хороший качественный сайт и вполне закономерно хочет, чтобы его ресурс находился в ТОПе и получал трафик уже сейчас, а не спустя 6 месяцев

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *