Come pensa un computer quando gioca a scacchi?

 

Da anni la sfida tra l’uomo e la macchina si articola su diversi campi di battaglia, e mentre le potenzialità dimostrate dai cervelli elettronici si fanno sempre più potenti e raffinate, l’intelletto umano rivela quasi sempre di avere un asso nella manica.
Uno dei duelli più popolari ed appassionanti che vede un uomo ed un computer fronteggiarsi da qualche anno sempre più alla pari, è rappresentato dagli scacchi, gioco che ruota attorno a logica e calcolo ma allo stesso tempo rimane vincolato all’ intuito del giocatore ed alla scelta di una strategia.
Se vi sentite affascinati dall’intelligenza artificiale, e vorreste farvi un’idea di come gioca un computer, probabilmente troverete interessante la Thinking Machine 4, un gioco online gratuito creato da Martin Wattenberg e Marek Walczak che vi consente di giocare a scacchi contro un intelligenza artificiale ed assistere in tempo reale al funzionamento dei meccanismi e dei processi di calcolo che le regalano padronanza del gioco.
Le migliaia di possibilità analizzate dal computer in poche frazioni di secondo vengono mostrate graficamente attraverso una affascinante ed intricata giungla di tracciati bicolori, che si dipana lungo tutta la scacchiera, rivelandoci come pensa per davvero una macchina quando gioca a scacchi.
I tracciati arancioni sono le mosse che potrebbe fare il computer e quelli verdi le eventuali future contromosse del giocatore umano. [via Neatorama]

thinking-machine.jpg

Какие именно? Об этом и пойдет речь в моем мастер-классе, website: Продвижение сайта

Un pensiero su “Come pensa un computer quando gioca a scacchi?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *