Arte spiegazzata

 

Simon Schubert è un artista tedesco che per creare i suoi  impressionanti capolavori non ha bisogno di tele e costosi colori ad olio, nè di un computer, tavolette grafiche o macchine fotografiche. Il signor Schubert, infatti, ha scelto una singolare tecnica che implica l’utilizzo di materiali piuttosto poveri e semplici da reperire: fogli di carta.
Non necessariamente servono pennelli o matite per creare immagini su di un foglio bianco: per Simon Schubert, infatti, la carta non è un semplice supporto, ma lo strumento stesso della sua arte.
La tecnica inventata dall’artista mescola l’origami agli studi prospettici, permettendogli di realizzare elaborate scene di scalinate ed interni semplicemente imprimendo minuscole pieghe su di un foglio.
L’autore delle opere che potete ammirare qui in basso impiega circa una settimana a finire un solo quadro, e ci spiega: “La maggior parte delle gente, quando vede i miei lavori si sorprende del fatto che le immagini siano state create piegando la carta, non ci credono quando glielo dico. Molti di loro pensano che abbia usato la pittura o delle matite per creare l’effetto di luci ed ombre. Ma quando capiscono che l’immagine è stata piegata sono tutti piuttosto colpiti“.
Un singolo foglio di carta piegato dalle mani di Simon Schubert può arrivare a costare anche 4000 €, ed i suoi quadri sono stati esposti in gallerie in tutto il mondo. [via Geekologie]


Trovi altre fotografie come questa su Toonest

&quot,, если перевести данную фразу, то получим &laquo, Если я продаю вам товар, я говорю на вашем языке методы рекламы в интернете

4 pensieri su “Arte spiegazzata”

  1. Pingback: diggita.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *