Anche per i defunti un profilo di Facebook

 

Il problema, negli uffici di Facebook, non se l’era ancora posto nessuno. Ma quando un dipendente è deceduto in un incidente in bicicletta, Max Kelly, responsabile della sicurezza del social network più popolare di tutti i tempi, si è trovato con il suo staff ad affrontare per la prima volta un drammatico interrogativo: cosa fare del profilo di Facebook di una persona defunta?
L’idea dell’account commemorativo è nata così, spiega il blog di Facebook, dobbiamo dire con un certo tempismo considerato l’approssimarsi di Halloween e del giorno della commemorazione dei defunti.
Quando una persona cara ci abbandona, spiega il blog, eliminare il suo profilo potrebbe essere una scelta difficile: per molti sarebbe un peccato rinunciare a foto, ricordi e piccoli pezzi della vita della persona in questione. D’altro canto, se il social network continuasse ad inviare notizie e suggerimenti su di lui ai suoi amici, in molti potrebbero esserne profondamente turbati.
Dunque se un amico o un familiare è scomparso, le persone a lui vicine potranno compilare un modulo nel quale chiedono che il suo account diventi unicamente commemorativo. Il modulo chiede alcune informazioni sulla persona ed una prova della sua morte (un certificato o un annuncio funebre), fornite e verificate le quali il profilo verrà bloccato e non sarà più pubblico, ma visibile unicamente per gli amici dell’utente, che potranno lasciare commenti in bacheca per commemorare la persona scomparsa.
Un modo per tutelare la privacy del defunto e rispettare il lutto dei suoi amici e familiari, il profilo commemorativo è anche il chiaro simbolo di quanto siano diventate importanti, al giorno d’oggi, le nostre esistenze virtuali. [via Punto Informatico]

schermata-2009-10-29-a-222234

Shortcuts to: e, Студия Topodin, Как продвинуть сайт в Яндексе &#8212, размышления оптимизатора Добрый день, дорогие друзья! Сегодня мне бы хотелось затронуть одну очень актуальную SEO-тему, а именно &#8212, как продвинуть сайт в поисковой машине Яндекс

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *