AIDES [video]

 

Decisamente spregiudicati, esilaranti e convincenti sono questi tre spot creati dall’agenzia TBWA per la francese AIDES, una delle principali organizzazioni europee impegnate nella lotta all’AIDS.
I primi due video ruotano attorno allo slogan: “vivi abbastanza a lungo da poter trovare la persona giusta”, ed il primo dei due, dal titolo “Baby, baby”, vanta addirittura la vittoria nel 2005 al festival di Cannes del premio per la pubblicità.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

L’ultimo arrivato “Love Stories”, creato per la campagna 2007, ruota invece attorno allo slogan “in qualsiasi cosa tu sia coinvolto, proteggi te stesso”, ed è stato diffuso a partire dall’Aprile di quest’anno.

[tags]aids, aides, commercial, ad, advertising, pubblicità progresso, spot, pubblicità, video, free, fun, campaign, sex, protection, condom, preservativo, profilattico[/tags]

topodin, Осуществляется это достаточно просто: каждая поисковая система имеет функцию «добавить сайт» (в окне необходимо ввести URL и краткое описание ресурса)

2 pensieri su “AIDES [video]”

  1. Beh, peccato si. Più che altro delude constatare che tutti i temi trattati in questi deliziosi spot siano prevalentemente visti come qualcosa di ancora inafrrontabile dalla nostra cultura.
    Ormai è quasi retorica ma in Italia omosessualità, sesso e contraccezione, realtà date spesso per acquisite dai nostri diretti vicini di casa, continuano ad essere trattate come se fossero malattie psicologiche gravi o segreti scomodi, con conseguente sofferenza delle persone che vagano alla ricerca di risposte o della giusta legittimazione della propria esistenza.
    Insomma stiamo un po indietro, ma ci sono tematiche per le quali sarebbe davvero indispensabile fare degli sforzi quanto prima, osservare la realtà a 360° per migliorare la convivenza collettiva.
    Del resto ognuno ha i retaggi culturali che si ritrova, la nostra cultura ha ancora grossi problemi con l’esternazione del sesso, non c’è che dire.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *