A natale regala un capibara!

 

capibara

Добавляйте верхнюю страницу вашего сервера – остальные Yandex найдет сам по ссылкам, о компании top odin

Fail Compilation di Luglio 2012

 

Col mese di luglio ormai arrivato alla sua conclusione, festeggiamo l’arrivo di agosto con una raccolta dei Fail più divertenti apparsi in rete nel corso degli ultimi trenta giorni.

Tenetevi forte, sono in arrivo dieci lunghi minuti di risate e di fallimenti che vi faranno rimettere in discussione l’intelligenza umana! Uomo avvisato…


Отправить свою хорошую работу в базу знаний просто, Студия Topodin, Источники трафика Источники трафика могут быть самыми различными: поисковики, контекстная реклама, социальные сети, твиттер, доски объявлений, статьи в блогах, комментарии, форумы, кросспостинг, трансляция RSS ленты, закладочный трафик, баннерная реклама, реклама в печатной прессе и другие

Dai nostri archivi:
Manuale Per Sopravvivere Agli Zombi

 

I morti potrebbero tornare in qualsiasi momento, inarrestabili e famelici, e non possiamo farci trovare impreparati. E’ questa la filosofia che c’è dietro il Manuale Per Sopravvivere Agli Zombi, edito da Einaudi per la collana Stile Libero Extra e scritto dal giovane e promettente autore Max Brooks.
Figlio del notissimo regista Mel Brooks (Frankenstein Junior, Balle Spaziali, Robin Hood: un uomo in calzamaglia), l’autore ci presenta un volume scritto su modello dei vendutissimi (almeno negli Stati Uniti) manuali di sopravvivenza tradizionali, non trascurando semplici illustrazioni chiarificatrici ed un capitolo dedicato ad “attacchi effettivamente documentati”.
Il tono del manuale non è mai umoristico, semmai a tratti velatamente ironico, ed è possibile per i più appassionati riuscire a cogliere alcuni riferimenti che sembrano chiaramente alludere a tutto il filone cinematografico sul genere “zombi”.
Il libro è chiaro e metodico, ed oltre a fornire tutte le spiegazioni scientifiche del caso (descrivendo il virus solanum, causa dell’epidemia, e come si comporta), indica con precisione cosa fare a seconda del “grado di allarme” dell’attacco zombie; passando poi a descrivere ogni “livello” di infestazione, dal primo al quarto (anche soprannominato “Vivere nel mondo dei morti viventi” o “Apocalisse”). Oltre alle istruzioni per la semplice sopravvivenza a breve termine, Max Brooks si premura di spiegarvi come fuggire da una zona infestata ed indica anche i metodi di rastrellamento più indicati, qualora doveste decidere di ripulire un’area piena di non morti. Il tutto è pensato ed applicato agli ambienti più diversi in cui potreste trovarvi: dal centro abitato alla foresta, dal deserto ai poli, dalla giungla al mare. Non viene trascurata un’approfondita analisi di tutti i mezzi di locomozione, di qualsiasi tipo di arma o protezione e dei kit di sopravvivenza indispensabili al fuggitivo o al cacciatore esperto.
Come catturare uno zombi sottomarino? Cos’è uno zombi radioattivo? Come costruirsi una fortezza inespugnabile, in caso le cose si dovessero mettere davvero male? Da quanti membri è composto un gruppo ideale? E quali armi portare?
Come chicca finale, troverete una divertita ed entusiasta postfazione di Niccolò Ammaniti ed una serie di pagine-diario vuote, in cui potrete annotare i vostri avvistamenti di zombi ed eventuali appunti.
Il sito dedicato al libro, infine, fornisce una serie di link utili per approfondire la storia e la cultura zombi, tra i quali troverete un curioso simulatore di epidemia; sempre sul sito leggerete anche una breve biografia del giovane autore che recita:”Max Brooks vive a New York ma è pronto a trasferirsi, anche all’improvviso, in un luogo più remoto e difendibile”.

zombies.jpg

[tags]Max Brooks, Mel Brooks, book, libro, manuale, survival, sopravvivenza, zombi, b-movie, zombie, guide, film, non morti, morti viventi, epidemia, virus, armi, cultura[/tags]

, Студия Topodin, Заказать комплексное продвижение сайта в Школе SEO – это заказать прибыль

Awkward Pregnant Photos: quando immortalare la gravidanza diventa un disastro

 

Gli esseri umani sono bravissimi a mettersi in ridicolo, soprattutto quando si tratta di posare per fotografie e immortalare momenti che non si vogliono dimenticare. Basta dare un’occhiata al nostro archivio per trovare decine di esempi, primo tra tutti la raccolta delle foto di famiglia imbarazzanti che saranno costate il licenziamento a più di un fotografo.

Su quella scia, ma addirittura più imbarazzanti, oggi vi proponiamo una selezione delle peggiori foto scattate a famiglie in dolci attesa, così orgogliosa dell’imminente arrivo di un bambino da voler replicare, a modo loro, il celebre e controverso scatto di Demi Moore al settimo mese di gravidanza sulla cover di Vanity Fair nel 1991.

Ed ecco quindi padri orgogliosi che mettono in mostra i loro muscoli, famiglie che si buttano sul bodypainting ed altre che vogliono includere nello scatto le loro passioni più grandi, dal calcio al basket. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti. Buona visione!


Continua la lettura di Awkward Pregnant Photos: quando immortalare la gravidanza diventa un disastro

Illusione ottica: i divi di Hollywood diventano dei mostri

 

Ci siamo già occupati di illusioni ottiche e di Flashed Face Distortion Effect, l’effetto di distorsione che l’occhio percepisce di fronte ad una serie di volti perfettamente allineati e mostrati in rapida successione.

Oggi torniamo a parlare di quest’ultimo perchè è da poco disponibile online un altro esempio di Flashed Face Distortion Effect che ha per protagonisti i divi di Hollywood che siamo abituati ad ammirare per la loro rinomata bellezza. L’illusione ottica cambia tutto e ci mostra dei mostruosi Tom Cruise, Jennifer Lopez, Brad Pitt e chi più ne ha più ne metta.

Ormai conoscete il funzionamento: non dovrete far altro che far partire il video, fissare il puntatore al centro dello schermo e godervi lo spettacolo.

Причём именно за целевого – то есть за интересующегося Вашими товарами или услугами topodin, В Украине Google является поисковиком номер один

Foto divertenti: succede solo in Russia

 

Vanno molto di moda, specie in questo periodo, le collezioni di fotografie che, tra il serio e il faceto, mettono in evidenzia le differenze culturali che inevitabilmente esistono tra i vari Paesi. Tra i più gettonati c’è la Russia, vera e propria fornitrice di perle quando si tratta di stranezze e perle tutte da ridere.

La collezione che vi proponiamo oggi si chiama proprio “solo in Russia” e ci regala più di una risata: dall’anziana seduta in treno e armata di tutto punto, al Babbo Natale alla guida di un carro armato, passando per un’automobile perfettamente mimetizzata con un muro di mattoni all’autobus inglobato all’interno di un’abitazione.

Non mancano cabine telefoniche sommerse dalla neve a orsi che fermano automobilisti “per chiedere informazioni“. Insomma, di tutto e di più! Buona visione.


Continua la lettura di Foto divertenti: succede solo in Russia

I piccoli elefanti che amano giocare nella sabbia

 

Vi abbiamo spesso mostrato video di cuccioli impegnati nelle attività più disparate, in particolar modo cani, gatti e pappagalli. Oggi proseguiamo su quella linea e vi proponiamo un video tenero e allo stesso tempo divertente che ha da poco fatto la sua comparsa su YouTube.

I due protagonisti si chiamano Renee e Lucas e sono due elefanti africani nati nello zoo di Toledo. Qui potete ammirarli in una delle loro prime uscite alla scoperta della struttura che li sta ospitando, il Tembo Trail, la cui apertura al pubblico è prevista per il prossimo 18 maggio.

Di fronte ad un cumulo di sabbia non resistono e si lanciano in giochi come farebbe un qualsiasi bambino. Il video, come al solito, dopo il break.
Continua la lettura di I piccoli elefanti che amano giocare nella sabbia

Ecco il video più divertente su YouTube

 

Vi siete mai chiesti quale sia il video più divertente mai caricato su YouTube? Beh, ecco la risposta. Stando all’algoritmo di Google e agli utenti che hanno partecipato al contest YouTube Comedy Slam, il video che fa più ridere tra le centinaia di migliaia di caricamenti, è un mix di tre diversi episodi esilaranti, tre scherzi in parte improvvisati e in parte studiati a tavolino.

Siamo comunque dalle parti dello spavento, rumori improvvisi e giù di lì. Il video, è impossibile affermare altrimenti, è divertente, ma non credo possa essere definito, dal mio umile punto di vista, “il più divertente in assoluto“. Voi che ne pensate? Lo trovate, come al solito, dopo il break.
Continua la lettura di Ecco il video più divertente su YouTube

Rocco, il bulldog francese che ascolta Adele in gran segreto

 

Adele, è impossibile negarlo, è la cantautrice del momento. Con l’ultimo album ha battuto ogni record di vendite e recentemente si è portata a casa un bel numero di Grammy. Ha fatto commuovere milioni di persone ed anche i nostri amichetti pelosi sembra si siano lasciati affascinare dalla sua voce.

E’ il caso di Rocco, il bulldog francese protagonista del video che vi proponiamo oggi. Già star su YouTube grazie al canale TheRoccoChannel, il pelosetto fissa lo specchio ed ascolta Someone Like You di Adele: probabilmente sta soltanto aspettando qualcuno, ma non possiamo non vederci un quadretto tenero e malinconico, non trovate?

Il video, come al solito, dopo il break.
Continua la lettura di Rocco, il bulldog francese che ascolta Adele in gran segreto