VHEMT: il Movimento per l’Estinzione Volontaria della Razza Umana

 

Non vi siete mai trovati a pensare quanto male gli esseri umani abbiano fatto a questo pianeta? Non avete mai desiderato, magari il lunedì mattina in un treno affollato, che la razza umana scomparisse per sempre dalla faccia della Terra?
Questo tipo di pensieri scaturisce nella maggior parte dei casi da una passeggera arrabbiatura, e scompare rapidamente una volta che si torna a casa dalla propria famiglia o dalle persone che si amano. Ma esistono persone per le quali l’idea dell’estinzione dell’umanità è invece estremamente allettante.
Esiste da diversi anni a questa parte, infatti, un movimento chiamato VHEMT (Voluntary Human Extinction Movement) che ruota attorno ad un singolare ed utopistico obbiettivo: lasciare che la razza umana si estingua.
Il movimento non è composto da pazzi scenziati criminali, militaristi senza scrupoli o qualsiasi altro tipo di cattivo da cartone animato che riusciate ad immaginare, ma è formato da persone che credono fermamente nella possibilità che un giorno tutti gli esseri umani del pianeta decidano di cessare di riprodursi, smettendo così di avvelenare la Terra e di distruggere gli ecosistemi naturali.

bigwebversion28xr.jpg

Per citare il sito ufficiale:
Il VHEMT (che si pronuncia vehement, parola inglese che significa veemente) è un movimento, non un’organizzazione. È un movimento portato avanti da gente che ha a cuore la vita sul pianeta Terra. Non siamo un gruppo di disadattati maltusiani misantropi e asociali che provano un piacere morboso ogni volta che qualche disastro colpisce gli umani. Non potrebbe esserci nulla di più distante dalla realtà. L’estinzione umana volontaria è piuttosto l’alternativa umanitaria ai disastri che colpiscono la gente.
Non insistiamo sul modo in cui la specie umana si è dimostrata un parassita avido ed amorale su un pianeta che era in buona salute. Una negatività di quel genere non offre soluzioni per gli orrori inesorabili che l’attività umana sta provocando.
Piuttosto, il Movimento propone un’alternativa incoraggiante alla distruzione impietosa e completa dell’ecologia della Terra.
Come sanno bene i Volontari del VHEMT, la speranza che si presenta come alternativa all’estinzione di milioni di specie vegetali ed animali è l’estinzione volontaria di una sola specie: l’homo sapiens, …la nostra estinzione
“.
Per aderire a questo movimento vi basterà compiere la semplice, eppure difficile scelta di non avere figli, così da non aggiungere un altra piccola sanguisuga alla moltitudine che sta già devastando questo pianeta.
Per quanto le teorie del VHEMT abbiano sconvolto alcuni e fatto sorridere altri, il movimento, il cui motto è «Si possa noi vivere a lungo ed estinguerci» è assolutamente pacifico, non vuole istigare nessuno al suicidio nè usare la forza per costringere qualcuno ad aderire ai principi sopraelencati.
Fondatore del VEHMT è Les U. Knight, che ha più volte affermato di essere ben consapevole delle magre speranze che il movimento nutre, ma che sostiene comunque di pensare che non estinguersi “sia la cosa giusta da fare”.

colorvisualize.jpg

30 pensieri su “VHEMT: il Movimento per l’Estinzione Volontaria della Razza Umana”

  1. io non farò figli, e non mi sposerò, e sono assolutamente daccordo con il VHEMT, anche se oltre all’ambiente io ci aggiungo anche la religione, leggete il discorso che fa Gesù a Giovanni l’evangelista sui vangeli apocrifi, che la chiesa ritiene falsi, perchè li fa comodo, chi è la chiesa per dire che, queste cose che dice Gesù, qui sono vere e qui sono false.

     
  2. Emaziano, ti sei bevuto il cervello?
    Quello che affermi non sta nè in cielo nè un terra.
    Come si dice dalle mie parti: ” Trovat’ na fatica”

     
  3. non vi accorgete che nel mondo c’è qualcosa che non torna, non vi domandate mai perchè siamo imprigionati in questo mondo, non vi chiedete mai perchè il sesso sia così bello, sembra quasi che qualcuno voglia inggannarci, e secondo me questo qualcuno appartiene alle forze del male, ci costringe a fare quello che lui vuole, rendendolo bello e piacevole, ma pultroppo sono tutte cose effimere, che non dureranno.

     
  4. non credo ai laici, a chi non crede. io sono sicuro che dopo la morte del nostro corpo la nostra anima continuerà a vivere. ne sono certo. dopo tutte le nostre domande avranno una risposta.

     
  5. AL DI Là DELL’UNIVERSO

    Il niente mi attraversa,
    è un lampo
    nel cosmo
    struggente che imperversa;
    ma l’incognita resta,
    persiste
    e insiste
    nell’infinita inerzia.

     
  6. Emazià’,
    qua c’è qualche problemino ideologico…
    io capisco che tu ti senta un po’ smarrito, ma proviamo a fare un po’ di chiarezza in ciò che scrivi…

    non vi domandate mai perchè siamo imprigionati in questo mondo,

    veramente credo che chiunque se lo chieda, anzi, pare che la capacità di porrsi questo tipo di domanda sia proprio caratteristica della specie umana, si chiama “coscienza di sè”, e ci distingue dalle bestie.

    non vi chiedete mai perchè il sesso sia così bello, sembra quasi che qualcuno voglia ingannarci, e secondo me questo qualcuno appartiene alle forze del male, ci costringe a fare quello che lui vuole, rendendolo bello e piacevole, ma pultroppo sono tutte cose effimere, che non dureranno.

    ma anche no.
    tecnicamente penso che il sesso sia bello e piacevole perchè altrimenti saremmo estinti da un bel pezzo. E credo che funzioni così per tutte le specie animali.
    Quindi tutto sommato chi ha fatto in modo di rendere tutta la faccenda piacevole, lo ha fatto a fin di bene.
    Queste misteriose forze del male che ci inducono al peccato, per quanto mi riguarda, andavano di moda ai tempi della Caccia alle Streghe e della Santa Inquisizione.

    Adesso si usa più il libero arbitrio, ma tendiamo a dimenticarcene.

    Un’ altra precisazione: i LAICI non sono gli ATEI. Laiche sono tutte le persone che non appartengono al Clero, cioè TUTTI tranne preti, vescovi eccetera. PURE TU!
    Gli ATEI sono quelli che non credono in Dio (quindi non escludono in teoria l’esistenza dell’ anima e di una vita dopo la morte)
    Gli AGNOSTICI sono coloro che, sapendo di non potersi dare delle risposte certe sulla vita e sulla morte, rinunciano temporaneamente ad avere un idea precisa sulla questione.

    Quindi ripensa bene a chi credi e a chi no. Poi ci fai sapere.

     
  7. Aprite i vostri occhi, ma non quelli della mente, ma quelli del cuore, si, gli occhi del cuore vi faranno vedere più chiara la verità.

     
  8. La VERITA’ pultroppo non è mai semplice, ma è difficile da accettare, perchè essa è troppo pesante, è troppo complicata, perchè è più semplice far finta che non esista, scegliendo la parte più facile.
    Chi sceglie la VERITA’ deve fare tanti sacrifici, cosa che molti non sono disposti a fare.

     
  9. Non so perchè ma me lo aspettavo… ma non sottovalutiamolo, un giorno potrebbe essere re del mondo e condannarci a chissà quali atroci torture e sofferenze. 😀

     
  10. L’assurdità di fondo del VHEMT consiste nell’affermazione “l’uomo deve estinguersi in favore della Terra”.
    Ma essendo l’uomo uomo, non si vede perché non dovrebbe avere una prospettiva antropocentrica!
    E dunque che cosa gliene deve fregare della Terra, qualora non vi fosse più?!
    L’affermazione corretta è invece “l’uomo deve estinguersi a favore DI SE’ STESSO”: e allora la cosa riprende un senso!
    Invertendo l’ordine dei fattori il risultato cambia, perché una prassi si avvalora o meno a partire dalle motivazione che sa portare!
    E poi non usiamo “estinzione”, che dà il senso di una negazione, di una privazione, laddove invece si va ad acquisire!
    Sinonimi positivi ne abbiamo quanti ne vogliamo: liberazione, risoluzione, affrancamento, emancipazione, preservazione, e via discorrendo!

    Contatti per avere le argomentazioni a favore dell’affermazione “l’uomo deve estinguersi a favore di sé stesso”: [email protected]

     
  11. L’uomo deve estinguersi per ritornare nella luce, e sconfiggere l’ oscurità che ci circonda in questa realtà, fin quando non lo si farà, si vedranno sempre gli stessi orrori, e satana festeggerà.

     
  12. io sono dell’idea che si, l’uomo è una piaga per la tera ma, se si insegna sin da piccoli che è la terra ad ospitarci e non siamo noi a possederla, allora forse ci sarà speranza…quindi via le strade, via le auto a benziana a gasolio a metano a quant’altro, via tutto ciò che va a petrolio, basta costruire case!!! basta costruire ciarpame inutile!!!oramai quello cheè già stato creato dall’uomo c’è…usiamo quello, non produciamo ciarpame nuovo, reciclamo quello rotto!. credo che regredire in questo senso possa servire a dare un po di speranza a questa terra…perchè , anche se accadrà tra tantissimi anni dove magari io non sarò più viva, questa terra farà la fine del dodo….
    ok, la tecnologia come internet, pc tv gornali e quant’altro ci fa tanto comodo, altrimenti non saremmo qui a scrivere, se però per produrre queste cose(plastica ecco magari riciclata da atri pc già fatti, non costruirne di nuovi..)si pensasse un po all’ambiente sarebbe bello no?’
    La corrente che tiene acceso il mio monitor potrebbe provenire dal vento o dall’acqua…perchè deve venire da una centrale nucleare!!!che produce si energia ma anche scorie…e poi il gas..perchè al posto della cucina ultratecnologica non si usa un grill come quando si va a fare il pic nik???perchè consuma troppa legna? beh..l’insalata o il sushi non devono esser cotti….per la carne beh, mica va mangiata tutti i giuorni per una corretta alimentazione…e poi per ogni albero abbattuto, se ne piantano tre nuovi….almeno se ne “produce” di meno di carne( e non tocco neanche questo argomento)….tante cose se ci pensate possono essere fatte non dico per eliminare il problema dall’oggi al domani(magari) ma forse per rallentare il processo di morte del pianeta che tanto ci ha amati e tanto noi odiamo
    ps: in fondo siamo tutte creature , uomini o animali…a differenza di loro noi uccidiamo noi stesssi e tutto quell che ci circonda consapevolmente, gli animali invece hanno un istinto e non una ragione…
    vabbè….a volte bevo troppo ma non ho tutti i torti no?

     
  13. Io sono iscritta al gruppo facebook del vhemt (visto che è solo un movimento culturale e non un’organizzazione non c’è tesseramento o membership ufficiale).
    Mi conforta sapere che ci sono altre persone che hanno teorizzato ciò che ho sempre pensato anch’io.
    E per chi pensa che sia una cosa folle, magari leggetevi meglio le ragioni alla base di questo pensiero =)

     
  14. siiii io
    propongo di iniziare gradualmente: tutti gli umani si devono trasferire a nord della latitudine del confine del sud africa. cosi da lasciare in pace almeno un quarto del pianeta

     
  15. Fra l’uomo e l’animale ci sono diversi gradi di affinità. Ci sono alcuni che hanno pensieri simili ad animali un pò più evoluti ed alcuni che hanno pensieri degni di uomini liberi. Facciamo un esempio.
    Un cane vede accadere una tragedia o vede altri soffrire e non si fa alcuna domanda; pensatori invece come Leopardi o Socrate si pongono seri interrogativi sul senso della vita di fronte alle sofferenze.
    Io credo che prendere in giro chi si sta ponendo domande esistenziali, con tutti i limiti e le possibilità di errore, dimostri chiaramente il proprio grado di appartenenza nella scala delle affinità.

     
  16. Solo per Emaziano.
    Non c’è bisogno poi di scomodare i Vangeli apocrifi, nel Vangelo di Matteo, mai sconfessato dalla chiesa, Gesù dice chiaramente che ‘conviene non sposarsi anche se non tutti possono intenderlo…’. Inoltre Gesù sottolinea l’indissolubilità del matrimonio, ma – mai – accenna alla ‘necessità’ di mettere al mondo dei figli.
    Dio non necessita della riproduzione sessuata per ‘creare’ uomini e donne, lo faceva già prima della comparsa dell’uomo e continuerà a farlo anche quando, come ci ha predetto, verrà il Suo Regno…

     
  17. Epicuro, come fai ad essere così sicuro che anche gli animali non umani non si pongano domande sull esistenza? Mi sembra antropocentrico e quindi sbagliato porsi sempre al di sopra delle creature che non appartengono alla nostra specie. Io sono una fervente sostenitrice del vehmt, e credo che l uomo appartenga ad una specie inferiore. Egli crede di essere al di sopra di tutti perché pensa di avere capacità che lo rendono tale. Ma mai si ferma a pensare che gli animali non umani hanno delle abilità incredibili che l uomo si sogna e poi gli animali non sono schiavi di innumerevoli bisogni. Già questo li rende con una marcia in più. Per non parlare del fatto che l unico essere sulla terra veramente distruttivo è l uomo.

     
  18. L’ essere umano deve estinguersi per il semplice motivo che è il creatore del male. Il peccato originale di cui si parla nella Bibbia è proprio questo. L’uomo è l unica creatura terrestre che compie atti di crudeltà fine a se stessa. Ogni volta che vengo a conoscenza di quanti animali subiscono la cattiveria umana, vorrei che di colpo questa razza ignobile sparisse. Il cosmo è ordine, bellezza, armonia. Il genere umano è un’ aberrazione, un errore. Siamo 7 miliardi, 7 miliardi di esseri che vivono contro natura, prosciugano risorse per soddisfare i propri stupidi, inutili bisogni. Se non può estinguersi questa razza, almeno limitiamo le nascite. Invece no, figliano per sentirsi uguali alle amiche, figliano per avere qualcuno che in vecchiaia li assista, figliano quasi mai per amore e vero senso paterno o materno. E per assurdo, in linea di massima si riproducono proprio quelle persone di cui il mondo non ha bisogno.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *