Archivi tag: videogioco

Zombie a Madrid per Resident Evil

 

Immaginate di stare passeggiando per le vie del centro, quando all’improvviso notate qualcosa di insolito che spunta da una grata sul marciapiede. Possibile che non vi siate mai accorti prima d’ora di qualcosa di così vistoso? E di cosa si tratta esattamente? Mentre vi avvicinate, i contorni e le forme dell’oggetto in questione diventano, con vostro orrore sin troppo familiari: si tratta di un braccio, un braccio umano. Le dita sono protese verso qualcosa impossibile da afferrare, e ferite profonde si aprono sul gomito e sulle nocche. La visione d’insieme non è affatto piacevole, e non siete poi troppo sicuri che il proprietario dell’arto sia nel pieno delle forze. Probabilmente, anzi, essere intrappolato nelle fogne è solo uno dei suoi problemi. Cosa fareste in una situazione del genere?
E’ stato questo lo spettacolo che i cittadini di Madrid si sono ritrovati sotto il naso qualche giorno fa: centinaia di braccia zombie che si protendevano da tombini, scoli fognari, aiuole e fontane. Ovviamente l’intera trovata è parte della campagna promozionale ideata da Bungalow 25 per promuovere il nuovo episodio della saga cinematografica di Resident Evil, ennesimo adattamento di uno dei videogiochi horror più popolari di tutti i tempi.
Godetevi il video qui in basso, perché le reazioni dei passanti sono probabilmente più interessanti di quanto lo sarà il film. [via The Daily What]

И topodin, Перечислим их: выявить ограничения со стороны поисковых систем, определить возможные технические проблемы, проверить основные параметры сайта, оценить его дизайн и верстку, посмотреть видимость веб-ресурса в поисковиках, выявить проблемы продвижения, проанализировать аналитику сайта, оценить воздействие поведенческих факторов, сформировать представление  по ссылочной структуре сайта и т

EpicWin: la tua vita diventa un videogioco… o viceversa?

 

“Lavorando nell’industria dei videogiochi“, gli sviluppatori di EpicWin ci spiegano che “sanno come è facile essere attirati verso mondi virtuali e finire col disinteressarsi completamente di quello che si dovrebbe fare davvero. A volte è più semplice completare un RPG in 48 ore di gioco che trascinarsi in palestra o lavare l’auto”.
La situazione descritta vi è familiare? Probabilmente è il caso, allora, che proviate anche voi EpicWin, la prima lista delle commissioni che si trasforma in un videogioco.

epicwin

Questa applicazione per iPhone funziona come un vero e proprio, tradizionalissimo RPG, ma questa volta le missioni da compiere saranno in realtà le mansioni che rimandate ormai da troppo tempo. Sbrigando faccende nel mondo reale, dunque, guadagnerete punti, sbloccherete oggetti rari e salirete di livello in un ben più familiare e piacevole mondo virtuale.
EpicWin è un interessante strumento che chiunque può usare per rendere commissioni e faccende domestiche meno gravose, e potrebbe rivelarsi l’ ancora di salvezza per tutti i computer dipendenti che non vedono la luce del sole ormai da giorni.
In vendita a 2,39 €, l’applicazione permette di scegliere tra diversi avatar, di compilare la propria lista delle cose da fare e decidere quali mansioni associare alla forza, all’intelligenza ed alle altre caratteristiche del proprio personaggio. Che sia la volta buona che vi decidiate a lavare i piatti? [grazie Francesco]

ru/products/mailer Эта программа предназначена для проведения массовой почтовой рассылки с использованием встроенного SMTP-сервера Topodin, Важным плюсом сотрудничества с нашей студией веб дизайна является то, что перед тем как запустить разработку сайта, мы тщательно анализируем рынок, на котором работает компания, изучаем сайты конкурентов, психологию потенциальных клиентов и только тогда приступаем к созданию сайта

Cow Clicker: la parodia dei giochini di Facebook

 

Siamo sinceri, non importa cosa la Microsoft, la Nintendo e la Sony riescano a tirare fuori quest’anno, il gioco del momento resta sempre Farmville.
Che ne siate dipendenti o che non lo possiate soffrire, il giochino in questione è forte di una piattaforma dal potenziale di utenza pressoché infinito, ed è abbastanza semplice perché vi possa giocare chiunque. Non solo: Farmville sembra creare una forte dipendenza.
Sono queste riflessioni che hanno spinto Ian Bogost, esperto di videogiochi, designer e giornalista, a creare il gioco satirico per eccellenza, pensato per ironizzare sulle centinaia di giochi in Flash che ormai sembrano dominare il social network più usato al mondo.
Non fraintende la natura di questo gioco, però: Cow Cliker non è solo una presa in giro, ma è anche perfettamente giocabile; solo che si limita a spogliare all’osso Farmville e compagnia, trasformandoli in un gioco da un click.

cow clicker

Proprio come il titolo lascia intuire, in questo gioco… si clicca su di una mucca. Come di abitudine si possono invitare gli amici, si possono spendere soldi (reali) per accorciare i tempi di attesa tra un click e l’altro e si possono “decorare” le proprie mucche. Non molto diverso da Farmville, non vi pare? In fondo sono entrambi giochi che richiedono solo che si clicchi ripetitivamente un po’ in giro.
Se una parte degli utenti iscritti a Cow Clicker è lì semplicemente perché trova questo genere di parodia divertente, non escluderei che alcuni vu giochino con intenzioni piuttosto serie. Vi stupirebbe? [via Kotaku]

cow clicker

Поисковое продвижение сайтов в топ направлено на то, чтобы сделать ваш интернет проект «видимым» на странице результатов поиска, благодаря чему к вам заходят подходящие посетители topodin, д

Se i videogiochi avessero la modalità super facile

 

Per quanto la cosa possa stupirvi, non tutti sono portati per i videogiochi.
Alcuni di noi non sono mai riusciti a salvare la principessa, altri si distraggono troppo facilmente mentre giocano a Tetris, ed altri ancora semplicemente mancano della coordinazione occhio-mano necessaria per portare a termine una fatality.
Se non siete mai riusciti a portare a termine un certo gioco, neppure in modalità facile, probabilmente vi siete già chiesti come ve la cavereste se esistesse una modalità super facile.
College Humor ha provato ad immaginare come sarebbero alcuni dei giochi più famosi di sempre in super-easy mode, ed i risultati, per quanto prevedibili, sono comunque esilaranti: guidate Scorpion contro un avversario sulla sedia a rotelle, completate un livello di Tetris usando soltanto i rarissimi blocchi lunghi, giocate a Duck Hunt con una mitragliatrice automatica oppure affrontate alieni sorprendentemente pacifici in Space Invaders.
Se non riuscite a vincere neppure così, è il caso di iniziare a preoccuparsi.[College Humor, grazie Roberto]

Создание канала, брендирование Topodin,

Come completare Mario Bros. 3 in 11 minuti

 

E’ fin dai tempi del Konami Code, il trucco di tutti i trucchi, che siamo costantemente a caccia di cheat code per saltare livelli, ottenere l’immortalità, poter volare o semplicemente avere fondi monetari illimitati sui nostri giochi preferiti.
E se vi dicessi che di recente è stato messo online un codice per finire Super Mario Bros. 3 in 11 minuti?
Come avrete intuito non si tratta di un cheat code, ma di un vero e proprio manualetto di istruzioni che indica con estrema precisione la sequenza di tasti da premere per arrivare alla fine del gioco: seguendo alla lettera i passaggi che indica è possibile vincere una partita in un tempo record, forse anche senza guardare lo schermo.
E tecnicamente non significa neppure barare! [via Geekosystem]

mario 3 minutes

Чем чаще сайт будет обновляться, тем лучше Topodin, Дальнейшее поведение клиента на сайте зависит лишь от качества наполнения сайта и ассортимента продукции

Mortal Kombat Reboot: un’anteprima

 

Il video qui in basso ha messo in subbuglio la rete ormai da qualche giorno, ed in molti stanno già tenendo le dita incrociate nella speranza che l’impresa iniziata dal regista Kevin Tancharoen si muova rapidamente verso il grande schermo. Quello che potete vedere qui in basso non è esattamente un trailer, ma è un concept art creato per la Warner Bros allo scopo di persuadere la casa produttrice a mettere in cantiere un reboot di Mortal Kombat.
Molti di voi ricorderanno ancora il flop cinematografico del 1995, un film che ha lasciato delusi ed amareggiati quasi tutti i fan del videogioco. Dopo quella piccola catastrofe, non si era neppure iniziato a parlare di un eventuale seguito, tanto che di Mortal Kombat, da quel momento si sono interessati solo i videogiocatori.
A quindici anni di distanza, però, si può finalmente parlare di un reboot: una pellicola che racconti di nuovo le vicende di Sub-Zero, Scorpion, Johnny Cage e Sonya Blade, questa volta con toni e scelte stilistiche completamente nuovi.
Il video qui in basso ci introduce alcuni dei personaggi più noti della serie, facendoci piombare già al centro degli sviluppi narrativi e soprattutto al centro dell’azione: in questi otto minuti non mancano violenza, combattimenti ed una discreta quantità di immagini sanguinolente.
Purtroppo, per il momento questo filmato non offre certezze ai fan: il film potrebbe essere assai diverso dal promo o potrebbe addirittura non farsi affatto. Se volete un onesto parere, però, non vedo perchè la Warner Bros dovrebbe rifiutarsi di produrre una pellicola così promettente. [via The Daily What]

Такой способ продвижения сайта обеспечивает приток целевых посетителей, что способствует росту клиентской базы и увеличению оборота компании, студия web-дизайна topodin (создание сайта, web дизайн(веб дизайн), разработка сайтов, дизайн сайта, изготовление сайтов), ГОСЫ Для достижения целей продвижения специалисты по маркетингу прибегают к четырем методам: 1

Giocare a Super Mario… ballando

 

A molti di voi non occorrerà una spiegazione su cosa sia il DDR, ma i più inesperti avranno quantomeno bisogno di sapere che con l’acronimo DDR ci si riferisce al Dance Dance Revolution, un gioco musicale creato prima in versione arcade e poi disponibile anche per console, in cui il giocatore balla su una base musicale, tenendo il tempo su un tappeto speciale dove preme con i piedi quattro tasti direzionali.
A questo punto avrete capito a che tipo di giochi ci si riferisce quando si parla di DDR, e sono certa che molti di voi si saranno imbattuti su YouTube in incredibili dimostrazioni di bravura con i tappetini in questione. Probabilmente, però, non avete mai visto nessuno farne l’uso che ne fa DJ17Nario, al secolo Nick Hagman, che di recente ha dimostrato di essere in grado di completare due grandi classici come Castlevania e Super Mario Bros. usando unicamente i piedi.
Per realizzare il video qui in basso sono stati necessari 14 tentativi; sorprendentemente pochi, considerando i limiti che si è imposto Nick.
Impressionante, non vi pare? Ma per “Nario” non è abbastanza, ed il genio del DDR adesso accetta richieste ed ha domandato ai suoi fan se preferirebbero vederlo alle prese con DuckTales o con Mega Man 2. [via Joystiq]

Этим МЛМ компания и отличается от различных финансовых пирамид, где прибыль зависит непосредственно от взносов новичков, Студия Topodin, Реферат на тему Представление об экологической нише Содержание: 1

Cosa succede quando si vince un videogioco?

 

Quante volte, da piccoli, ci siamo chiesto cosa volesse dire quel “…e vissero per sempre felici e contenti” alla fine di ogni fiaba? Significava forse che i protagonisti della storia erano ora immortali, destinati a vivere nei secoli dei secoli in un perenne stato di grazia? Oppure principe e principessa finivano con l’invecchiare serenamente, governando assieme su di un regno prosperoso e su dei sudditi fedeli?
Se fin da bambini avevamo capito che c’era qualcosa che non quadrava in quei lieto fine un po’ vaghi, da adulti ci riesce sempre più difficile credere alle favole. Ma che dire dei videogiochi? Anche lì si parla di lieto fine, in fondo. Che ne è di Mario e Peach o di Link e Zelda quando finiamo la partita?
L’esilarante cortometraggio qui in basso, intitolato DAN the MAN e creato dallo Studio Joho di Brisbane, in Australia, prova a “sviluppare” il classico finale da fiaba dei vecchi giochi a 8-bit, spiegandoci che non è tutto oro quello che luccica, ed a volte una principessa è meglio perderla che trovarla. [via Cartoon Brew]

Уже сейчас необходимо задуматься, как оплачивать ценные кадры и успешно брать интересные проекты под них, Студия Topodin, Так в чем же на самом деле заключается полезность данного сервиса для владельцев коммерческих проектов? После установки онлайн консультанта «RedHelper» на коммерческом проекте: удастся в разы увеличить  объем продаж компании появляется возможность контактировать с любой категорией целевой аудитории и, непосредственно, влиять на их заключительное решение повышаются поведенческие факторы ранжирования интернет-проекта Теперь немного подробнее о сказанных выше пунктах