Archivi tag: Tecnologia

PixelPad: l’iPad per chi non ci sa fare con la tecnologia

Da quando è arrivato negli Apple Store non si parla d’altro: l’iPad, il magico dispositivo Apple che sarebbe in grado di coniugare alla perfezione la tecnologia touch screen e le prestazioni di un computer vero e proprio (e non più un telefono cellulare). Non avete ancora ben capito a cosa serva? Vi chiedete se valga i (non pochi) soldi che costa? Trovate che questo tipo di tecnologia non faccia per voi?
Non temete: c’è chi ha pensato ad una valida alternativa all’iPad che accontenti anche chi ha meno esperienza con i prodotti di questo genere. Mi riferisco a PixelPad, un prodotto di dimensioni simili al tablet computer Apple, ma addirittura più leggero e di gran lunga più economico; un oggetto che vi consente di scrivere, disegnare, prendere appunti e giocare (a tris).

pixelpad

L’avrete già intuito: PixelPad non è che la versione “cartacea” del tanto popolare iPad; una divertita presa in giro pensata per ironizzare sulla natura ancora poco chiara dell’ultimo prodotto Apple.
Per soli 49 $ (36 €) potrete acquistare una “confezione convenienza” contenente due iPad cartacei, tre ricariche di 64 pagine l’una, due pennarelli, due penne Bic e due penne Pilot; abbastanza materiale per tenersi impegnati almeno tanto a lungo quanto con un iPad, che per altro vi costerebbe almeno dieci volte la stessa cifra. [via Technabob]

pixelpad

Внутренняя оптимизация заключается в том, чтобы включить те слова, по которым оптимизируется сайт, в тексты страниц и служебных полей, Студия Topodin, Расширение круга постоянных клиентов, которые обеспечат вас стабильной прибылью

YellowBird 3D: il futuro dei video online è in tre dimensioni

YellowBird 3D è molto più semplice da provare che da spiegare: premete il tasto PLAY sul video qui in basso, ed una volta partito il filmato scoprirete di potervi muovere a 360° trascinando il cursore in alto, in basso e lateralmente. Sì, avete capito bene: nel video qui in basso ci si può guardare intorno come se fossimo in prima persona al centro della scena ripresa.
La tecnologia è stata lanciata lo scorso Aprile dalla compagnia olandese YellowBird, e la stessa ditta offre ora a chiunque la possibilità di girare filmati a 360° come quello qui in basso usando la loro tecnologia; nel prezzo sono inclusi, ovviamente, anche il player personalizzato ed un hosting per il video.

yellowbird-founders-marc-groothelm-adn-rafael-redczus

Ma come si gira un video a 360°? La videocamera in grado di effettuare riprese di questo tipo ha sei obiettivi differenti, in modo da catturare ogni possibile angolazione dell’evento ripreso, ed i video così filmati vengono salvati in formato non compresso grazie ad una connessione a fibra ottica a 1200 Mbit al secondo. Contemporaneamente un microfono dotato di surround sound registra l’audio. Sarà il software YellowBird, poi a “fondere” i filmati in un unico video interattivo.
Sono sicura che molti di voi, proprio come la sottoscritta, avranno immaginato come potrebbe essere YouTube tra qualche anno se solo si potesse implementare questa tecnologia anche a livello domestico. Ancora una volta la realtà non sembra essere troppo distante dalla fantascienza, non vi pare? [grazie Yuval]

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

, Студия Topodin, FAQ по SEO: вопросы клиентов e и &laquo,Рейтинга Рунета&raquo, показали, что на рынке поискового продвижения в Рунете работает порядка 250-300 компаний и около 3 000 частных лиц

La carta da parati a prova di bomba

E se in futuro non fossero i muri a sostenere una costruzione, ma la carta da parati? Per quanto possa sembrare assurdo, il video qui in basso è la prova che esiste un materiale sottile come carta e decisamente più resistente di qualsiasi muro.
X-Flex è un nuovo tipo di carta da parati inventato da Berry Plastics in collaborazione con il Corpo Ingegneristico dell’Esercito degli Stati Uniti, ed è stata progettata per rafforzare qualsiasi parte di un edificio sia a rischio di esplosioni o impatti: come nel caso di centrali chimiche o di aeroporti.

xflexblast-thumb-485x644-28540

La carta da parati adesiva si può applicare direttamente ai mattoni di qualsiasi struttura, ed offre una resistenza sorprendente. Il video in basso mette a confronto l’impatto subito da un muro protetto da X-Flex con quello subito dallo stesso muro senza protezione, e dimostra le incredibili proprietà di questo materiale simile al Kevlar.
I risultati, come potete vedere, sono così straordinari che l’esercito americano sta già progettando di adottare X-Flex in Iraq, e l’anno prossimo sarà sviluppata una versione commercializzabile della speciale carta da parati a prova di bomba.
La mia la preferirei a righe, grazie. [via Popular Science]

Best Of What’s New 2009: Bombproof Wallpaper Test from PopSci.com on Vimeo.

Ведь сегодня интернет растет, а вместе с интернетом растет и аудитория, которой вы можете предложить ваши товары или услуги Аналитика топа: Раскрутка сайта в Яндексе Просмотров: 773

La tecnologia che rivoluzionerà i libri pop-up

Il progetto si chiama Popables, ed è stato sviluppato da alcuni studenti del MIT, lo stesso Massachusetts Institute of Technology che di solito si occupa di viaggi spaziali o energia solare. Gli studenti in questione hanno trovato un modo per dare una marcia in più ai libri pop-up.
I libri pop-up, come molti di voi già sapranno, sono quei volumi illustrati che, una volta aperti, sono costruiti in modo tale da far spuntare elementi cartacei fuori dalla pagina, offrendo così a chi sfoglia il volume la possibilità di interagire con complesse sculture di carta, risvegliandole e facendole muovere.
Grazie a dispositivi elettronici a base cartacea, i Popables sono anche in grado di illuminarsi, di brillare, di muoversi e persino di cantare ed emettere suoni.
Opera di Jie Qi, Leah Buechley e Tshen Chew, queste creazioni illustrate promettono di aprire il mondo della letteratura per l’infanzia ad una piccola rivoluzione.
Date un’occhiata al video qui in basso per farvi un’idea di quale aspetto potrebbero avere i libri per bambini nel futuro. [via Gizmodo]

E se fossero gli uomini ad aiutare i robot?

Ricercatori e scienziati si stanno dedicando da anni alla costruzione di un robot in grado di aiutare l’uomo mentre lavora o mentre si occupa delle piccole mansioni quotidiane. Un giorno però la situazione potrebbe invertirsi: perchè, infatti, un essere umano non dovrebbe aiutare un robot in difficoltà?
E’ la domanda che si è posta la designer Kacie Kinzer, che ha svolto una piccola ed interessante ricerca sul comportamento degli esseri umani di fronte alla richiesta di aiuto di un robot, per la precisione la richiesta di aiuto del piccolo Tweenbot.

title

La minuscola creatura meccanica costruita da miss Kinzer è in grado di muoversi solamente in linea retta, una caratteristica che rende particolarmente difficili gli spostamenti per Tweenbot; ma nel tentativo di ovviare a questo problema, il robottino è armato di una bandiera sulla quale è stampato a grandi lettere un messaggio di aiuto che si rivolge a passanti ed a sconosciuti, pregandoli di puntarlo verso la giusta direzione.
E così una creatura meccanica estremamente semplice come Tweenbot è stata in grado di attraversare Washington Square Park (qui potete dare un’occhiata al suo tragitto) in circa 42 minuti; il tutto grazie all’intervento di ben 29 persone diverse.
Va detto che, secondo l’umile parere della sottoscritta, a favorire l’impresa del robot è stato anche il suo aspetto indiscutibilmente innocuo ed adorabile.[via Laughing Squid]

Модуль позволяет выполнять полное управление каталогом продукции и его структурой topodin, но решил таки поучаствовать в этом конкурсе, если даже не выиграю, то получу отличный опыт

La tastiera che si sterilizza da sola

Tutti abbiamo sentito dire che in media la tastiera di un computer tende ad essere più sporca della tavoletta del bagno, e c’è persino chi è riuscito a dimostrare come questa affermazione sia tristemente vera.
Se fino ad ora non abbiamo contratto nessuna malattia mortale, dunque, è per merito dei nostri anticorpi. Non tutti, però, godono delle difese immunitarie adeguate, e per alcune categorie, ad esempio per i pazienti di un ospedale, correre il rischio di entrare in contatto con i microbi presenti su una tastiera sporca potrebbe rivelarsi fatale.

vioguard.jpg
E’ per questa ragione, dunque, che Vioguard ha deciso di produrre una tastiera creata appositamente per gli ospedali, disegnata in modo da sterilizzarsi da sola quando si smette di utilizzarla. La tastiera Vioguard, che include anche un touchpad, dopo essere stata usata si ritrae automaticamente all’interno della base del monitor, che altro non è che un dispositivo per la sterilizzazione a raggi UV.
Questo potrebbe rivelarsi un dispositivo di  importanza vitale all’interno dei grandi ospedali, dove decine di persone diverse utilizzano lo stesso computer ogni giorno, ma se siete dei maniaci dell’igiene potrebbe tornare utile anche per il vostro computer domestico. [via Gizmodo]

В нем принимали участие 200 топ-менеджеров компаний, предоставляющих финансовые и IT-услуги, производящих товары массового потребления topodin, Посетители просто уходят с таких сайтов, не совершив покупки

LED art con pastori e pecore

Quello del pastore è un lavoro solitario, che richiede uno spirito temprato alle durezze ed una dedizione quasi religiosa. Questo non significa però che ai pastori non piaccia divertirsi.
Avendo per le mani una videocamera, una discreta quantità di LED, dei cani ben ammaestrati e delle pecore particolarmente consenzienti, un pastore esperto può diventare un vero e proprio artista, usando una verde collina del Galles come tela e le pecorelle di cui sopra come colori e pennelli.
Non avete ancora le idee chiare? Date un’occhiata al video qui in basso per capire cosa intendo quando parlo di “pecore come pennelli”.
Prodotto dallo studio Viral Factory di Londra, il video qui in basso è stato creato per promuovere i televisori a LED prodotti da Samsung. [grazie Vincenzo]

Видимость сайта в поисковых системах за счет внутренней оптимизации Этот этап оптимизации необходим и коммерческому ресурсу, и тематическому блогу или сайту, Студия Topodin, Работая с нами, Вы ничем не рискуете и полностью исключаете вероятность нерационального использования денежных средств, ведь в случае, если в течение месяца эффект нашей работы над объектом не будет ощутим, мы вернем часть от уплаченной суммы

Il cellulare (funzionante) più grande del mondo

Ricordate come erano ingombranti i cellulari di una volta? Se credete che fossero quelli i modelli di telefonino più grandi mai esistiti, vi sbagliate di grosso: date un’occhiata al video qui in basso per rendervi conto delle effettive proporzioni del cellulare più grande del mondo.
Questo mostro è stato esibito qualche giorno fa a Chicago da Cricket Wirless and Samsung, ed è una replica perfettamente funzionante del Samsung Messager. Il telefonino (telefonone?) è largo quattro metri e mezzo, e per qualche giorno Samsung lo lascerà a disposizione dei cittadini di Chicago per telefonare gratuitamente.
Un giudice del Guinness dei primati ha presenziato alla dimostrazione pubblica, ed il cellulare ha ottenuto ufficialmente il record mondiale. [via Gizmodo]

А, как мы знаем, каждая статья несет в себе рекламный смысл, хоть и хорошо завуалированный topodin, Высокая эффективность достигается путем размещения рекламы только там, где она действительно нужна