Archivi tag: retrogaming

Se i videogiochi avessero la modalità super facile

 

Per quanto la cosa possa stupirvi, non tutti sono portati per i videogiochi.
Alcuni di noi non sono mai riusciti a salvare la principessa, altri si distraggono troppo facilmente mentre giocano a Tetris, ed altri ancora semplicemente mancano della coordinazione occhio-mano necessaria per portare a termine una fatality.
Se non siete mai riusciti a portare a termine un certo gioco, neppure in modalità facile, probabilmente vi siete già chiesti come ve la cavereste se esistesse una modalità super facile.
College Humor ha provato ad immaginare come sarebbero alcuni dei giochi più famosi di sempre in super-easy mode, ed i risultati, per quanto prevedibili, sono comunque esilaranti: guidate Scorpion contro un avversario sulla sedia a rotelle, completate un livello di Tetris usando soltanto i rarissimi blocchi lunghi, giocate a Duck Hunt con una mitragliatrice automatica oppure affrontate alieni sorprendentemente pacifici in Space Invaders.
Se non riuscite a vincere neppure così, è il caso di iniziare a preoccuparsi.[College Humor, grazie Roberto]

Создание канала, брендирование Topodin,

Come completare Mario Bros. 3 in 11 minuti

 

E’ fin dai tempi del Konami Code, il trucco di tutti i trucchi, che siamo costantemente a caccia di cheat code per saltare livelli, ottenere l’immortalità, poter volare o semplicemente avere fondi monetari illimitati sui nostri giochi preferiti.
E se vi dicessi che di recente è stato messo online un codice per finire Super Mario Bros. 3 in 11 minuti?
Come avrete intuito non si tratta di un cheat code, ma di un vero e proprio manualetto di istruzioni che indica con estrema precisione la sequenza di tasti da premere per arrivare alla fine del gioco: seguendo alla lettera i passaggi che indica è possibile vincere una partita in un tempo record, forse anche senza guardare lo schermo.
E tecnicamente non significa neppure barare! [via Geekosystem]

mario 3 minutes

Чем чаще сайт будет обновляться, тем лучше Topodin, Дальнейшее поведение клиента на сайте зависит лишь от качества наполнения сайта и ассортимента продукции

Svelati finalmente i progetti originali di Pac-Man

 

Pac-Man, uno dei videogiochi più popolari mai creati, ha quest’anno celebrato il suo trentesimo anniversario. A crearlo, tre decadi orsono, fu Toru Iwatani, un giovane impiegato della Namco che aveva in mente un video game che potesse piacere ad i giocatori di entrambi i sessi.
Solo di recente, però, Iwatari ha rivelato tutta la storia della creazione di Pac-Man. In occasione del festival olandese NLGC, interamente dedicato ai videogiochi, Iwatari ha raccontato:

Volevo creare un videogioco che piacesse anche alle donne, visto che gli arcade ai tempi erano di dominio maschile. Volevo un video game a cui magari uomini e donne potessero giocare assieme durante un appuntamento, o che le ragazze potessero apprezzare anche per conto proprio. Cercavo qualcosa di divertente ed accessibile, con dei personaggi carini.

pac-man iwatani

Ho pensato a diverse ambientazioni che potessero piacere alle signore, legate alla moda o allo shopping. Alla mia fidanzata di allora piaceva molto mangiare, ed è così che ho scelto un tema. Stavo mangiando da Mickey’s Pizza – un ristorante americano che fa pizza in Giappone, visto che la pizza giapponese non è poi così saporita – e ne avevo mangiata ancora solo una fetta, quando ho guardato al resto della pizza e mi sono ritrovato davanti il personaggio che cercavo: carino e commestibile. Pac-Man era nato. Gli è stato dato un nome che suonasse simile al termine usato in giappone per indicare i rumori di chi mastica: paku-paku taberu.
Anche i fantastmi sono stati creati con l’idea di renderli carini. Degli alieni o qualcosa del genere non sarebbero piaciuti alle signore, ma dei fantasmini colorati erano gli avversari perfetti per Pac-Man. Rendeva la rivalità simile a quella che c’è tra Tom e Jerry: sono avversari con una svolta comica.

pac-man iwatani

Ma Iwatani non si è limitato a raccontare la storia della nascita del gioco ed ha persino mostrato per la prima volta al mondo i documenti (finora considerati segreti) che testimoniano la creazione di Pac-Man.
Al giorno d’oggi le immagini di concept art che accompagnano questo articolo sarebbero statate create al computer, ma trent’anni fa il sistema più pratico per buttare giù idee per un videogioco erano carta (possibilmente quadrettata) e penna. Fa un certo effetto pensare che alle origini di uno dei giochi più popolari di tutti i tempi non ci sia un “primo pixel”, ma una prima traccia di matita. [via Kotaku]

pac-man iwatani

Также данное объявление будет отмечено специальной иконкой, сигнализирующей об этом topodin, Последние несколько лет я занимаюсь внутренней оптимизацией сайтов (как своих, так и клиентских), и это дает прекрасные результаты

Pac-Man: il trailer del film

 

Non lasciatevi trarre in inganno dal titolo dell’articolo: nessuno ha ancora girato un intero film dedicato al leggendario gioco Pac-Man. Esiste però un trailer che prova ad immaginare come sarebbe suddetto film.
Se pensate che un gioco colorato e lineare come Pac-Man ispirerebbe tutt’al più ispirare un lungometraggio, magari animato in 3D, dai toni allegri e scanzonati, vi sbagliate di grosso. Se vi fermate a pensarci per un momento, infatti, la vita di Pac-Man vi apparirà per quel che è: un incubo.
Molto più simile a Hostel che a Toy Story, il film racconterebbe le misteriose vicende di Michael Pacman, un dirigente farmaceutico intrappolato in un labirinto senza uscita, costretto a nutrirsi ingoiando strane pillole e perennemente in fuga da terribili spiriti maligni.
Opera della Therefore Production, il trailer è stato pubblicato lo scorso Primo di Aprile per fare uno scherzo ai più creduloni, ma pur non avendo un film alle spalle merita davvero di essere guardato. [via Geekologie]

д topodin, Некоторые маркетологи смекнули сразу, что социалки могут стать хорошим источником трафика

Scarica il font dei videogiochi a 8-bit

 

Quanti di voi custodiscono gelosamente sul proprio computer decine di font inutilizzabili, magari perchè troppo pacchiani o poco pratici, che vengono conservati soltanto perchè originali o interessanti?
I font gratuiti sono così numerosi che è difficile resistere alla tentazione di scaricarne il più possibile. E allora arrendetevi al fascino di CMOD SUBOTRON, il font ispirato ai vecchi videogiochi ad 8-bit.

cmodsubotron_bonuslevel_glyphen_3

Completamente gratuito, il font è opera di Paul Busk, che lo ha creato per SUBOTRON, un negozio viennese per gli appassionati di videogiochi. Il font include un set di caratteri alfanumerici (ovviamente “pixelati“), ma soprattutto incorpora una serie di immagini del passato che saranno familiari a molti di voi. Non manca proprio nessuno: dagli Space Invaders a Frogger, da Supermario a Tetris, passando da Pac-Man fino ad arrivare ad icone che riproducono tutte le console più famose, Paul Busk non si è dimenticato davvero di nessuno.
Vi basterà caricare il font sul vostro computer e potrete ricreare interessanti scenari nei quali si scontrano i celeberrimi protagonisti dei videogiochi a 8-bit della vostra infanzia. [via Technabob]

cmod_subotron_font_example

И, конечно же, не стоит забывать о фрилансерах, которые влезают со своими рекламными комментариями на все форумы и блоги продвижение в поисковиках: Программа курса продвижения англоязычных сайтов Положить в корзину *Возможна поэтапная еженедельная оплата по 6200 в неделю на протяжении 8 недель

Thriller a 8-bit

 

Era solo questione di tempo prima che succedesse: Michael Jackson, l’icona pop del momento, è diventato un personaggio a 8-bit.
Opera della trasformazione è Saitone, musicista giapponese che si occupa di musica sperimentale. L’artista ha rivisitato in chiave chiptune la famosissima Thriller di Jacko, ottenendone una versione decisamente unica, che merita davvero un ascolto.
Per promuovere il suo brano, Saitone lo ha inoltre accompagnato al video qui in basso, nel quale potete vedere un interessante Re del Pop a 8-bit che “balla” sulle note della canzone, perfetta per fare da colonna sonora ad un videogioco di altri tempi.
Potete ascoltare l’intero brano rivisitato da Saitone a questo indirizzo. [via Pink Tentacle]

После вступления Украины в НАТО в 2006 году Россия взяла курс на импортозамещение, однако взаимозависимость двух стран в промышленной сфере остается довольно сильной, особенно в авиа- и двигателестроении, Студия Topodin, Для этого хватит средней школы

Segna il tempo secondo l’evoluzione di Super Mario

 

Cosa può essere più efficace, per aiutarci a percepire il trascorrere del tempo, se non l’evoluzione nel corso degli anni di un personaggio come Super Mario?
Fa un certo effetto osservare la trasformazione che ha portato una manciata di pixel a diventare un personaggio 3D curato in ogni dettaglio, non vi pare? E come Super Mario può scandire diverse fasi delle nostre vite, perchè non fargli scandire anche le ore?
Piuttosto azzeccata, dunque, è stata la scelta di Finalscore, l’utente di Etsy coon una passione per i videogiochi che ha creato l’orologio che vedete qui in basso.
History of Mario è in vendita a 37 $ (24,50 €), ed è l’orologio perfetto per i nostalgici. Certo, leggere l’ora potrebbe rivelarsi un’impresa piuttosto complicata (sono le Paper Mario e Super Mario World, tra poco è ora di cena), ma i fan del baffuto idraulico non potranno che apprezzare questo piccolo monumento all’evoluzione del loro personaggio preferito. [via Technabob]

il_fullxfull106936337

Наши модели могут выполнять любые функции: стендисток, хостес, помогать с регистрацией гостей, раздачей рекламных материалов, вручением подарков и т topodin, в Google, в Бегуне и т

Le scatole da regalo ispirate al Tetris

 

All’approssimarsi del Natale la sottoscritta è solita fornirvi idee regalo originali e fuori dal comune, ma non solo: più di una volta vi ho dato suggerimenti su come confezionare i vostri pacchi natalizi con creatività.
Dalla carta da regalo per geek alla finta carta riciclata, per arrivare alle scatole-scherzo, ogni anno vi propongo un modo nuovo di presentare i regali sotto l’albero.

tetris_gift_boxes

Quest’anno vi segnalo delle scatole da regalo ispirate al Tetris: per 15 $ (10 €) potete acquistare un set di sette scatole da regalo dalla forma dei sette pezzi del famosissimo videogioco, ognuna di un colore diverso.
Le scatole non sono molto profonde (3.5 cm), ma la loro forma offre comunque una discreta capacità e ha come vantaggio l’effetto sorpresa: come potrebbe vostra nipote immaginare che una scatola a forma di T contiene proprio la bambola che voleva?
Impilate i regali sotto l’albero come fareste con dei veri pezzi del Tetris, e date un tocco di originalità ed un pò di spirito anni ’80 all’atmosfera natalizia di casa vostra. [via Technabob]

tetris_gift_boxes_open

Результаты поиска являются самыми естественными для посетителей, в отличие от контекстной рекламы, размещаемой в стороне от основной выдачи продвижение сайта в топ: Продвижение сайта в Google, 10 советов В этот раз стоит затронуть тему продвижение сайта в Google