Scherzi in ufficio con il mouse fantasma

 

Per spezzare la monotonia della routine lavorativa, alcuni di noi si inventerebbero di tutto: d’altro canto chi disdegna di fare uno scherzetto o due ai propri colleghi più bacchettoni?
Quando si parla di scherzi, bisogna scegliere con attenzione la propria strategia: alcune trovate sono decisamente elaborate e richiedono una certa preparazione, altre invece sono semplicemente crudeli, tanto che a lungo andare rischiano di trasformarsi in una minaccia per la salute mentale dei vostri colleghi.
Esistono poi alcuni scherzi estremamente semplici da realizzare ma di sicuro effetto. Uno di questi è sicuramente quello del mouse e della tastiera fantasmi.
Il dispositivo che vi permetterà di mettere in atto la vostra bravata si chiama Phantom Keystroker, ed ha l’aspetto di una normalissima chiavetta USB, ma una volta collegato al computer, l’apparecchio emulerà il mouse e la tastiera, muovendosi a caso sullo schermo e premendo tasti in maniera randomica. Di lì a poco la vostra vittima crederà che il suo computer sia posseduto o per lo meno si lamenterà di aver preso un brutto virus.
Il Phantom Keystroker non ha bisogno di driver per funzionare ed è possibile scegliere tra tre modalità differenti: movimenti randomici del mouse, inserimento automatico del Bloc-Maiusc e scrittura di frasi casuali.
Questo apparecchio è in vendita a 14,99 $ (circa 10,50 €) e funziona su qualsiasi sistema operativo.

ae83_phantom_keystroker_v2.jpg

Подобная выдача, с учетом поиска на Картах Google появляется как правило при введении регионально зависимых запросов ранжирование топ сайтов: Комплексные решения по созданию, раскрутке и продвижению сайтов Создание сайта – это эффективный инструмент для повышения имиджа компании и привлечения клиентов

3 pensieri su “Scherzi in ufficio con il mouse fantasma”

  1. Se la giocano, anche se il tagliaCrosta può diventare una vera e propria arma, utile magari in casi di attacco di zombie, mentre quella chiavetta temo che non possa assolutamente mai tornare utile.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *