Pellicce… di orsacchiotti

 

Per molti di noi, inclusa la sottoscritta, una pelliccia è un oggetto ributtante, la cui idea implica immagini di violenza mai piacevoli da immaginare. Deve essere a causa di questo genere di iconografia negativa che, nonostante non vi sia implicata alcuna violenza, la pelliccia di orsacchiotti qui in basso risulta vagamente inquietante e quasi lugubre, come se qualcuno avesse davvero sbudellato e scuoiato quei peluche nel momento in cui ha deciso di cucirli su di una giacca.

schermata-2009-09-29-a-003208

La violenza qui semmai viene fatta al nostro senso del buon gusto. Ma non bisogna essere troppo duri con Sebastian Errazuriz, creatore del singolare capo di alta moda: in fondo l’idea alla base di questa assurda giacca è quella di creare l’impressione di essere abbracciati da decine di orsetti. Peccato che questo genere di immagine positiva abbia un pò di difficoltà ad attecchire quando si guarda la pelliccia.
Indubbiamente calda e sicuramente anche morbida, la giacca potrà anche attirare le simpatie degli animalisti, ma temo che potrebbe far scoppiare in lacrime qualsiasi bambino ce la vedesse addosso.
Purtroppo per gli amanti del kitsch sul sito ufficiale dell’artista non sono segnalate informazioni sul prezzo dell’articolo. [via Trend Hunter]

schermata-2009-09-29-a-003156-1

Нет, конечно же, они нужны, Студия Topodin, Распространение информации по принципу «сарафанного радио»

Un pensiero su “Pellicce… di orsacchiotti”

  1. A me trasmette solo voglia di coccole, nulla di macabro.
    La giacca però, a distanza di un anno non sembra avere avuto successo..

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *