Mangiare la farina: esperimento fallito!

 

Il video che vi proponiamo oggi è uno di quelli che dovrebbero riportare il disclaimer “non provatelo a casa”. La sfida che questo ragazzo ha deciso di raccogliere è la seguente: ingoiare un certo quantitativo di farina.

Il risultato, potete vederlo come al solito dopo il break, è disastroso. Un vero e proprio Epic Fail che impedirà sicuramente al poco furbo protagonista di riprovarci una seconda volta. E voi, mi raccomando, non tentate di imitarlo!
Continua la lettura di Mangiare la farina: esperimento fallito!

Non provatelo a casa: il microonde distrugge tutto

 

Ammettetelo: almeno una volta avete provato a mettere nel microonde qualcosa che era espressamente vietato nel manuale delle istruzioni, come un uovo o magari un grappolo d’uva. Se non siete stati così coraggiosi – o sarebbe meglio dire, sprovveduti – ecco un video che soddisferà ogni vostra curiosità.

Cosa succede ad un pezzo di carta stagnola? E ad un’arancia? O una lampadina? Bene, ecco per voi una serie di curiose e divertenti reazioni in slow motion di oggetti che non dovrebbero mai essere messi un forno a microonde, a meno che non vogliate buttarlo via.

Mai come in questo caso ci troviamo d’accordo col disclaimer del video: “non provate a farlo a casa, soprattuto se vi piace vedere, annusare, ascoltare, toccare, parlare e respirare“. L’esperimento, come al solito, dopo il break.


Continua la lettura di Non provatelo a casa: il microonde distrugge tutto

I tanti “D’oh” di Homer Simpson

 

D’oh” è una delle esclamazioni più divertenti usate da Homer Simpson ed è anche quella che dal cartoon ha preso più piede nella vita reale di tutti noi. Chi non l’ha usata almeno una volta?

Il video che vi proponiamo oggi è dedicato proprio ai tantissimi “D’oh” pronunciati da Homer. Si tratta di un curioso e divertente – e allo stesso tempo anche fastidioso – supercut che raccoglie tutti i “D’oh” delle prime venti stagioni del celebre cartone animato.

L’autore del video, Andrewjcm, specifica che solo pochissimi “D’oh” sono stati tralasciati nella realizzazione del video. Stavolta lo perdoniamo: 4.25 minuti, che trovate dopo il salto, possono bastare.
Continua la lettura di I tanti “D’oh” di Homer Simpson

Stranezze feline: Sophie, il gatto-cappello

 

In principio fu Il Gatto col Cappello, ora si potrebbe parafrasare il celebre libro di Dr. Seuss con “il gatto-cappello”, che è esattamente quello che accade nel video che vi proponiamo oggi, tanto curioso quanto divertente.

La pelosa protagonista si chiama Sophie e, come ben spiega Katie, l’autrice del video, ama starsene appollaiata a ‘mo di cappello sulla testa del padrone di casa, Scott. E, vista l’insolita attività, la piccola micia sta già diventando, a suo modo, una star di YouTube.

E’ stata adottata insieme al fratellino Mal – lo vedete brevemente durante i primi secondi – dall’autrice del video presso una sede della Humane Society. Ma, bando alle ciance, è tempo di video: lo trovate, come al solito, dopo il break.
Continua la lettura di Stranezze feline: Sophie, il gatto-cappello

Non provatelo a casa: uomo contro ventilatore da soffitto

 

Il disclaimer parla chiaro: “tutto quello che vedete in questo video è potenzialmente pericoloso e potrebbe provocare ferite. Non provatelo“. E, in effetti, anche solo dai primi fotogrammi si intuisce chiaramente che siamo di fronte ad uno stupido gioco che potrebbe avere ripercussioni letali.

Fortunatamente tutto si è concluso nel migliore dei modi e possiamo farci quattro risate alla faccia della stupidità del protagonista: prendi un pomodoro, appendilo al soffitto e pochi centimetri da un ventilatore e prova a prenderlo con la bocca.

Stuntman89, questo il nome dell’utente che ha caricato il video, ci ha provato nonostante le possibilità di riuscita fossero zero. Poi, come se non bastasse, il giovane ha anche analizzato l’esperimento – e il suo preannunciato fallimento – in un secondo video. Trovate questo capolavoro di idiozia, e la sua spiegazione, dopo il break.


Continua la lettura di Non provatelo a casa: uomo contro ventilatore da soffitto

I dieci peggiori disastri con Photoshop del 2011

 

Il 2011 si è appena concluso, ma c’è ancora tempo per qualche classifica curiosa come quella che vi proponiamo oggi: i dieci peggiori risultati ottenuti con Photoshop.

Il sito PsDisasters, che da anni si occupa propri di raccogliere i peggiori esempi di fotoritocco da una parte all’altra del Mondo, ha stilato la sua personale classifica. E, attenzione, non si parla di utilizzo di Photoshop per fini amatoriali, ma di progetti spesso strapagati che finiscono sui cartelloni pubblicitari e riviste.

Il caso più eclatante, in questo senso, è il poster della nona stagione della sitcom americana Two and a Half Men (trasmessa in Italia col titolo Due Uomini e Mezzo): il braccio a sinistra non è certamente del giovane protagonista e sebbene in molti abbiamo pensato ad un omaggio al Charlie Sheen licenziato qualche mese prima (l’indice è diretto verso il nuovo arrivato, Ashton Kutcher) è più plausibile che si sia trattato di un clamoroso errore.


Continua la lettura di I dieci peggiori disastri con Photoshop del 2011

Gatto gioca a Fruit Ninja su iPad

 

Dopo il cucciolo di Lori che gioca con l’iPhone, YouTube ci regala un altro video divertente che ha come protagonista un delizioso gattino impegnato in un’attività decisamente umana: giocare a Fruit Ninja su un iPad.

Il risultato sembra essere addirittura eccellente, anche se lo scopo del micio non è quello di accumulare punti: spera di poter prendere davvero quei frutti, purtroppo senza successo.

E se il video si sta rivelando un vero successo, lo stesso forse non si può dire per l’iPad finito tra le grinfie del felino. Che sia stato usato come scusa dal proprietario per poter passare all’iPad 2? Il video, come al solito, dopo il salto.
Continua la lettura di Gatto gioca a Fruit Ninja su iPad

Talenti nascosti: muovere le sopracciglia a tempo di musica

 

Sappiamo tutti che il segreto di un video virale è spesso la sua semplicità, il nostro archivio è pieno di esempi che possono provarvelo.

E’ questo il caso della nuova star di YouTube, un’adolescente capace di ottenere più di un milione di visite in poco più di 24 ore. Il suo talento? Muovere le sopracciglia come in pochi riescono a fare.

Poco più di 30 divertenti secondi che potete visualizzare, come al solito, dopo il salto. Buona visione!
Continua la lettura di Talenti nascosti: muovere le sopracciglia a tempo di musica