La scienza di farsi prendere a calci nei cosiddetti

 

Ricevere un calcio all’inguine è una delle esperienze più dolorose che un uomo possa trovarsi ad affrontare, e sono certa che la maggior parte dei miei lettori di sesso maschile staranno rabbrividendo solo all’idea.
E se vi dicessi che, nel nome della scienza, c’è chi si è detto disposto a farsi assestare un calcio nei cosiddetti da un lottatore esperto di American Gladiators?
Kirby Roy è un esperto di Combat Ki e nel video qui in basso, la cui visione sconsiglio ai signori uomini più sensibili, riesce a rimanere impassibile dopo aver subito un calcio all’inguine della velocità di 35 kmh e della forza di 500 kg.
Non solo sul volto di Kirby non sembra comparire traccia di sofferenza, persino il suo battito cardiaco non subisce la minima variazione.
La spiegazione scientifica di questo fenomeno ci riconduce agli anni di duro allenamento in cui Kirby Roy ha subito questo genere di attacco centinaia, se non migliaia di volte. Il cervello di Kirby è ormai abituato a processare solo un decimo di Sostanza P (il neurotrasmettitore del dolore) rispetto ad una persona qualunque e di conseguenza questo coraggioso non prova quasi più dolore in situazioni del genere.
Microfratture subite nel corso del tempo, inoltre, avrebbero addirittura “indurito” i testicoli dell’uomo, impedendogli di subire danni nonostante la potenza del calcio. Invidiosi? [via Gizmodo]

dows XP, ви не зможете виконати оновлення до Skype, Студия Topodin, Проработав хотя бы один из них, вы уже сможете определить для себя, заниматься дальше выбранным вами товаром или нет

4 pensieri su “La scienza di farsi prendere a calci nei cosiddetti”

  1. Ehheheh, ecco, decisamente NON invidioso.
    Magari stupito, incuriosito, ma invidioso per nulla.

    E poi mettiamo che un giorno per sbaglio si chiuda le palle nello sportello della macchina, o in un cassetto, capace non se ne accorgerebbe nemmeno… Sareste invidiosi?

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *