La creazione di un Mandala di Sabbia

 

L’affascinante video qui in basso documenta la creazione di un Mandala di sabbia, una cerimonia buddista che benedice la Terra.
Per imparare il rituale, i monaci che creano il Mandala si allenano per anni memorizzando i testi della tradizione orale, e possono procedere alla creazione di un Mandala di sabbia solo dopo aver ottenuto un’autenticazione da un maestro.
Una pratica nata migliaia di anni fa, i Mandala di sabbia vengono creati con bastoncini ed imbuti di metallo che vengono usati per sistemare nella giusta posizione milioni di granelli di sabbia colorata, fino a comporre su di un tavolo una bellissima ed intricata figura geometrica scelta tra centinaia di diverse immagini dell’arte sacra buddista, un Mandala, per l’appunto.
Ogni figura ha un significato rituale e spirituale diverso; ad esempio caso del video qui in basso i monaci creano un Mandala del Buddha della Compassione, un’opera che richiede loro sei giorni di paziente lavoro.
Verrebbe da pensare che simili capolavori di minuziosità e pervicacia vengano poi preservati sotto solide teche di vetro, a riparo da spifferi ed intemperie, e invece l’esistenza di un Mandala di sabbia è breve e fugace. A simbolieggiare l’importanza della vita, infatti, una volta completato il complesso Mandala viene distrutto, e la sabbia viene riversata in un corso d’acqua perchè diffonda la benedizione in tutto il mondo. Lasciandoci solo questa affascinante testimonianza videografica e niente di più. [via Neatorama]

Студия WebES предлагает комплексную поисковую оптимизацию сайта с учетом требований поисковых систем и основываясь на нашем многолетнем опыте! Поисковое продвижение и раскрутка сайта способствует увеличению продаж и расширению бизнеса, управление репутацией: Разница в продвижении сайтов под Google и Яндекс 44 коммент

3 pensieri su “La creazione di un Mandala di Sabbia”

  1. In realta` la distruzione del mandala e` anche (e molto di piu`) un simbolo dell’impermanenza del tutto… Quindi, a rigore estremo di logica, nell’ottica suddetta, anche il video dell’evento e` una contraddizione. Io ho avuto la fortuna di assistere alla creazione (e successiva distruzione) di un mandala ed e` un’esperienza molto emozionante, comunque! 🙂
    (fatto salvo poi tutto l’implicito significato esoterico e tutta la cripticita` del mandala che lo ‘protegge’ permettendone la creazione anche in mezzo a luoghi non propriamente ieratici e deputati allo scopo, ma questi sono altri discorsi… )

     
  2. Beh… interessarmi e` una parola un po’ grossa… in realta` ho solo studiato cinese per qualche anno e, nella parte cultura, c’era anche il buddhismo… un po’ di curiosita` (e dei monaci che hanno realizzato un mandala nella nostra scuola) ha fatto il resto… 🙂

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *