Il prossimo paginone di Play Boy sarà in 3D

 

Da tempo, le vendite di quotidiani e riviste sono in discesa. La colpa è stata ovviamente attribuita ad internet. Perchè spendere qualcosa per ciò che si può ottenere gratuitamente online? Ma non sono solo le ultime notizie di cronaca o i gossip più recenti a far gola a chi un tempo contava sul giornalaio: anche l’erotismo e la pornografia a pagamento sono sempre meno appetibili per gli utenti, ormai abituati a procurarsi tutto in rete e gratuitamente. Sono tempi duri, quindi, anche per Playboy.
E’ per questo che Hugh Hefner, il leggendario fondatore della rivista per adulti più famosa del mondo, ha deciso di cavalcare l’onda della ritrovata popolarità del 3D e di offrire ai suoi lettori una chicca nel numero di Giugno: chi acquisterà Playboy il mese prossimo, infatti, vi troverà allegati degli occhiali per il 3D con immagine anaglifa (per intenderci, gli occhiali con una lente rossa ed una blu).
Quando si è chiesto “Alla gente cosa piacerebbe di più vedere in 3D?” Hugh Hefner si è ovviamente risposto: “una donna nuda“.
Nonostante l’editore abbia confessato di non capire appieno la grande popolarità che sta rivivendo il 3D, Hefner non fa segreto di volerne comunque cavalcare l’onda per risollevare le vendite della rivista.
Protagonista del paginone centrale in tre dimensioni sarà Hope Dworaczyk, la cinquantunesima playmate dell’anno, ma non per questo i lettori affezionati dovranno rinunciare ad un buon numero di immagini in 2D “vecchio stile”.
Hefner ha persino raccontato di aver già pensato ad un paginone in 3D negli anni ’50, quando lanciò la rivista. Ai tempi, però, accludere un paio di occhiali speciali ad ogni copia sarebbe stato troppo costoso, mentre in questo caso ci ha pensato la HBO ad ammortizzare i costi. Il network americano, infatti, ha pensato di promuovere la terza stagione dell’amatissima serie True Blood proprio attraverso Playboy, pagando gli occhiali in questione ma contrassegnandoli con il logo dello show.
E cosa ne pensa la protagonista del paginone? La Dworaczyk si è limitata ad affermare che con gli occhiali 3D nella fotografia tutto sembra “più grande”. Mi sembra che sia abbastanza per convincere i lettori all’acquisto. [via Gizmodo]

playboy 3d

, Студия Topodin, Бизнес «Скобеев и Партнеры» дарят майское SEO seo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *