Il distributore di acqua santa per combattere l’H1N1

 

Scommetto che molti di voi non ci avevano pensato, eppure è piuttosto ovvio: una domenica mattina qualsiasi, le mani che si bagnano in una vasca dell’acqua santa in chiesa sono probabilmente più numerose di quelle che si appoggiano alla maniglia di un autobus.
E se alcuni preferiscono credere che la fede li salverà dal contagio della temuta influenza suina, c’è chi ha dimostrato un maggiore senso pratico ed ha pensato bene di ricorrere a sistemi alternativi per distribuire l’acqua santa tra i fedeli senza correre inutili rischi.
Mentre in molte chiese l’abitudine di mettere acqua santa a disposizione dei credenti è dovuta venire meno a causa della pandemia, a Fornaci di Briosco, in provincia di Monza, un inventore piuttosto creativo ha trovato la soluzione ideale al problema.
Il distributore automatico creato da Luciano Marbese, questo il nome dell’inventore, ha sostituito le solite fontane in pietra, e permette ai fedeli di avere accesso all’acqua benedetta senza venir meno all’igiene: proprio come i distributori di sapone nei bagni pubblici, il dispenser in questione si aziona semplicemente muovendo la mano sotto all’apposito sensore.
Seppure sospettosi da principio, i fedeli hanno accolto positivamente l’innovazione, e il signor Marbese sta facendo affari d’oro: chiese da tutto il mondo hanno già ordinato il distributore, e l’inventore è stato benedetto nel portafoglio. [via Boing Boing]

holy-water_1521431f

Наши модели могут выполнять любые функции: стендисток, хостес, помогать с регистрацией гостей, раздачей рекламных материалов, вручением подарков и т topodin, в Google, в Бегуне и т

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *