E’ un giapponese il primo uomo a sposare il personaggio di un videogioco

 

Questa notizia, che a molti lettori potrà sembrare improbabile, segna in realtà una pietra miliare nell’interazione tra uomo e macchina. La settimana scorsa Sal9000, nickname dietro al quale si cela un uomo in carne ed ossa, ha sposato Nene Anegasaki, la dolce protagonista di Love Plus, un gioco di corteggiamento virtuale per il Nintendo DS.
La cerimonia che ha unito Sal9000 e Nene nel sacro vincolo del matrimonio è stata, però, tutt’altro che virtuale: presenti erano un prete, un dj, un maestro di cerimonie ed il testimone dello sposo. Persino un’amica (virtuale) della sposa ha partecipato alle nozze.
Il matrimonio è stato celebrato durante l’evento Make: Japan, all’Istituto di Tecnologia di Tokyo, ed è stato trasmesso in streaming sul sito di video sharing Nico Nico Douga, dove i commenti di chi lo ha seguito in diretta sono stati tra i più svariati.

tb-neneloveplus

Secondo alcuni all’evento è stata data troppa attenzione, secondo altri una simile iniziativa è l’evidente segno di gravi crepe sociali nel Giappone moderno, ma sono stati comunque in molti a congratularsi con Sal9000, utente affezionato del sito e grande appassionato del corteggiamento virtuale, almeno fino a quando non ha incontrato Nene, l’amore della sua vita, ed ha messo la testa a posto.
Per quanto Sal9000 abbia organizzato l’evento con una certa ironia e stia già rendendo pubbliche delle foto evidentemente ironiche della sua luna di miele con il Nintendo DS, il suo matrimonio è comunque perfettamente legale: il protagonista di questa storia è volato a Guam, dove secondo la legge è possibile sposare chiunque, ed ha celebrato delle vere nozze con la sua Nene. Chissà che un giorno questo non venga ricordato come un evento storico. [via Boing Boing, grazie Daniele]

д topodin, Некоторые маркетологи смекнули сразу, что социалки могут стать хорошим источником трафика

6 pensieri su “E’ un giapponese il primo uomo a sposare il personaggio di un videogioco”

  1. spero che tu abbia capito che non è un rimprovero, anzi… se fosse tale non sarei un “Affecionado” del tuo blog. ed invece quasi ogni giorno vengo a guardare i tuoi post !

     
  2. Ahahah… no figurati. Semmai sono io che rimprovero me stessa (ed i miei orari improbabili), e tu hai fatto benissimo a farmi notare l’errore! 🙂
    Sono sempre felice di commenti, opinioni e pareri dei miei lettori aficionados. 🙂

     
  3. è una correzione indiretta la tua? 😉 😛
    io ho orari un po’ normali solamente xkè lo studiare implica il dover stare sveglia ai laboratori ed ai workshop in facoltà…altrimenti farei gli stessi orari tuoi. UN buon inzio di giornata

     
  4. Beh, io se è per questo ho anche un lavoro diurno, con orari “normali”. Sigh!
    Credo che sia questo binomio di vita notturna/diurna a rendermi la regina degli errori di battitura. 🙂
    Buona giornata anche a te! 🙂

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *