Archivi categoria: Risorse Web

I siti utili, Le migliori risorse che offre il web

Crea il tuo avatar di Futurama: l’app per iPhone e iPad presto disponibile in Italia

 

Tutti i possessori di device Apple (iPhone, iPad, ma anche iPod Touch) appassionati di Futurama possono già iniziare a gioire: tra poco potrete creare il vostro avatar personalizzato proprio grazie ai vostri dispositivi.

E’ da poco stata rilasciata nell’App Store statunitense (e presto sarà disponibile anche agli utenti europei) l’applicazione Futurama Head in a Jar, che vi permetterà di realizzare la vostra personalissima testa in barattolo, che si andrà ad aggiungere nel Museo delle Teste insieme ad Al Gore, Charlie Chaplin, Clint Eastwood e Kate Moss, solo per citare alcuni nomi.

L’applicazione, del tutto gratuita, vi darà la possibilità di giocare con una vasta serie di caratteristiche, un po’ come è già possibile fare con gli avatar dei Simpson: potrete scegliere il naso, gli occhi, i capelli e addirittura la specie.


Continua la lettura di Crea il tuo avatar di Futurama: l’app per iPhone e iPad presto disponibile in Italia

Crea il tuo avatar dei Simpson: ecco come fare

 

L’applicazione ufficiale per creare il proprio avatar dei Simpson è stata irraggiungibile per diverse settimane, ma da qualche giorno il sito ufficiale è stato aggiornato e la sezione Crea il tuo avatar dei Simpson è tornata a funzionare.

Viste le numerose richieste di aiuto, abbiamo deciso di realizzare questa guida che dovrebbe chiarire tutti i vostri dubbi. Seguite tutti i passaggi e non avrete alcun problema a creare, salvare e condividere il vostro avatar!
Continua la lettura di Crea il tuo avatar dei Simpson: ecco come fare

Cartoonize your photo: crea un avatar cartoon partendo da una tua foto

 

Con il proliferare di social network e servizi di messaggistica istantanea si è spesso alla ricerca di nuovi avatar che ci rappresentino e, al tempo stesso, non svelino i nostri difetti.

Uno dei trucchetti più noti è quello di creare un nostro alter ego cartoon: vi abbiamo già indicato come diventare dei Simpson, dei personaggi di South Park, dei manga e persino dei Na’Vi del pianeta Pandora.

Se, però, siete alla ricerca di qualcosa di più personale, potete prendere una vostra foto e trasformarla in cartoon. Oggi vi spieghiamo come farlo in pochi secondi e senza ricorrere a software di alcun tipo.
Continua la lettura di Cartoonize your photo: crea un avatar cartoon partendo da una tua foto

KeepVid: salvare gratuitamente i video di YouTube sul vostro computer

 

Vi sarà capitato decine e decine di volte di guardare un video su YouTube e di volervo salvare sul vostro desktop per poterlo conservare e magari rivederlo anche in assenza di connessione.

Come fare? Google, in questo senso, è una grande risorsa: vi basterà fare una piccola ricerca per trovare tantissimi software, molti dei quali gratuiti, che vi permettono di eseguire questa operazione.

Se, però, non avete tempo e voglia di installare un software sul vostro computer, esistono diversi servizi online che fanno al caso vostro. Uno dei più veloci è Keepvid.com, vediamo dopo il salto come funziona.
Continua la lettura di KeepVid: salvare gratuitamente i video di YouTube sul vostro computer

UnHearIt: come sbarazzarsi delle canzoni che ti restano in testa

 

Che si tratti di un tormentone dell’estate o di una canzoncina di natale, che sia la sigla di un cartone animato di quando eravamo piccoli o un pezzo di musica leggera anni ’60, quante volte vi è capitato che una canzone “vi restasse in testa“?
C’è poco da fare, che sia perché le conosciamo a memoria o perché le abbiamo sentite troppo in giro, alcune canzoni sono destinate a piantarsi nella scatola cranica, e finiamo col canticchiarle tutto il giorno senza nemmeno rendercene conto.
Esistono diversi rimedi a questa situazione, ma uno dei più efficaci consiste nella buon vecchia tecnica “chiodo scaccia chiodo“: ascoltando un brano altrettanto coinvolgente ci si dimentica del motivetto che ci ha ossessionati fino a quel momento. Da un po’ di tempo a questa parte, usare questa tecnica è diventato ancora più semplice da mettere in pratica grazie ad UnHearIt.
UnHearIt, che può tradursi più o meno come “disascoltalo“, è un sito che colleziona canzoni orecchiabili, perfette per farvi dimenticare la melodia che avevate in testa. Il sito è completamente gratuito, ed offre una selezione che va dai grandi classici degli anni ’80 agli ultimi tormentoni di Lady Gaga, e premendo il tasto play avrete ogni volta a disposizione una canzone diversa per “disascoltare” quella che vi ha perseguitato fino a quel momento.
Attenti però a non lasciarvi invischiare in una reazione a catena, o vi ritroverete a dover ascoltare ogni pochi minuti un brano nuovo che vi tolga dalla testa quello vecchio. [via The Daily What]
unhearit

Настоящий профессиональный аудит может сделать только SEO-специалист и это займет у него довольно много времени topodin,

Scegliere la vacanza per colore

 

Se vi dico “vacanza“, a che colore pensate?
Se vi viene in mente l’azzurro ceruleo, il posto per voi è indubbiamente la Grande Barriera Corallina, ma potrebbero piacervi anche le Bermuda, o forse l’Ice Hotel in Svezia.
Optando invece per un color chardonnay, vi trovereste a scegliere tra il Gran Canyon, l’Egitto e Barcellona. Con il verde oliva, invece, si va dal cratere di Ngorongoro ad Hobbiton in Nuova Zelanda.

travel by color

Siete un po’ in ritardo se non avete ancora deciso dove andrete in viaggio, ma per lo meno graze a Travel by Color di Explorra adesso avrete solo l’imbarazzo della scelta.
Decidete di che colore vorreste che fosse la vostra vacanza ed è fatta: il sito elencherà per voi una serie di destinazioni che sono pervase da quel colore. In fondo a rimanerci più impressi, di ritorno da un viaggio, non sono sempre i monumenti e le opere d’arte, ma molto spesso è l’insieme di atmosfere, odori e colori che ci hanno salutati appena arrivati.
Perchè dunque non lasciarsi andare a questo tipo di suggestione e scegliere dove andare in vacanza unicamente in base al nostro colore preferito. [via The Presurfer]

travel by color

Давным давно, в далеком 1990 году, когда народ только начинал размещать информацию о товарах на текстовых сайтах, появился Интернет Маркетинг topodin, Его можно разделить на 2 типа – офф-лайн реклама и он-лайн

Cancella la tua ex… da internet

 

Un tempo, quando si metteva la parola fine ad una relazione ci si trovava ad affrontare quella situazione imbarazzante per la quale si cerca in ogni modo di evitare il proprio ex o la propria ex, e si finisce quindi con l’allontanarsi anche da alcuni giri di amicizie e di frequentazioni. Oggi le cose sono decisamente più complicate.
Se avete rotto con qualcuno, non basta più stare lontani dai suoi amici e dal suo pub preferito, ma dovrete cercare di tenervi alla larga anche da internet. A meno di non cancellare tutti gli amici in comune su Facebook, di abbandonare MySpace e di evitare di aprire le catene di e-mail, difficilmente smetterete di pensare alla persona in questione.
Per rendere la vita più semplice a chi esce da una relazione difficile, l’agenzia web JESS3 ha creato ex-blocker. Questo plugin, pratico e gratuito, è disponibile per Firefox, Chrome, Safari ed Explorer ed è stato studiato per eliminare qualsiasi traccia della vostra ex o del vostro ex dalla navigazione.
Vi basterà inserire il suo nome, il suo cognome, l’username di Twitter, l’indirizzo del suo profilo su Facebook e quello del suo blog per eliminare quante più tracce possibile di lui o di lei e della vostra storia andata male.
Siete dei campioni delle relazioni fallite? Non temete: ex-blocker vi permette di inserire fino a cinque ex diverse da eliminare. Al momento in cui scrivo questo articolo sono già in 2500 ad usare il pratico plugin, che con il proliferare di esistenze e relazioni virtuali promette già di avere un successo enorme. [via The Daily What]

ex-blocker

, Студия Topodin, Один мой день с Топ блоггером в Италии

ZombieFit: i non morti sono un buon motivo per tenersi in forma

 

L’estate si avvicina ma non ve ne può fregar di meno? La prova costume è alle porte ma non ne volete sapere di andare al mare? Se non c’è niente che riesca a motivarvi a perdere qualche chilo, che ne dite di questo: gli zombie potrebbero attaccare in qualsiasi momento, potreste essere costretti a difendervi con tutte le vostre forze o a scappare a gambe levate… non fatevi trovare impreparati.
L’abbiamo imparato guardando decine di film horror, e la questione è diventata anche più seria da quando 28 Giorni Dopo ha introdotto il concetto di “zombie in corsa“: a sopravvivere in caso di Apocalisse Zombie sono i più determinati, i più lucidi e quelli più in forma. In fondo se i non morti vedono nelle vostre maniglie dell’amore uno spuntino appetitoso e succulento, non hanno tutti i torti.
Non fatelo per gli altri, non fatelo per voi: fatelo per sopravvivere agli zombie. E’ così che si può riassumere la filosofia di Zombie Fit (il cui slogan è Fitness per sopravvivere all’Apocalisse):

zombie fit

Cos’è il functional fitness? Secondo noi è la capacità di portare a termine qualsiasi compito rapidamente e con efficienza. Il functional fitness e la consapevolezza dell’ambiente e della situazione in cui ci si si trova sono conoscenze vitali che la società moderna trascura. Zombie Fit spera di cambiare le cose.
Cosa succederebbe se vi svegliaste domani per trovare la vostra città infestata di zombie? Sopravvivereste? Può suonare infantile ma preparandovi per l’impossibile sarete pronti per l’improbabile. Continua la lettura di ZombieFit: i non morti sono un buon motivo per tenersi in forma