Beneficenza immaginaria per Natale

 

Sono tempi duri, ma nessuno vuole essere “quello lì” che non ha comprato regali a nessuno quest’anno. Ma allora perchè non fare una donazione a nome di un amico ad una finta associazione di beneficenza? Abbiamo una selezione di finte ONLUS tra cui scegliere.
Sceglietene una, donate una finta somma di denaro, ed i vostri amici riceveranno una e-mail a testimonianza di questa buona azione. In fondo è più bello dare che ricevere. E la parte migliore è che non vi costerà una lira!

Sono in molti a Natale a mettere da parte la corsa sfrenata ai regali e ad optare per la beneficenza. In fondo fare una donazione a nome di un amico è un regalo che non può che risultare gradito. O no?

m4

Care4less nasce per “aiutare chi non può permettersi di aiutare gli altri”, ed offre un servizio di finta beneficenza che i più squattrinati possono usare per far finta di fare un regalo ad un amico.
Mi rendo conto di quanto l’idea possa suonare terribilmente crudele, soprattutto a Natale, ma non fatevi ingannare, perchè Care4less non fa sul serio, e comunque dubito che qualcuno possa davvero cascarci: come si può credere che esistano davvero associazioni come Adotta un Banchiere, la Fondazione Fai un Sandwich, Padri per le Zanzare, Travesti un Cane, Leprecauni con la Lebbra, il Fondo per la Perdita Geriatrica degli Occhiali, la Società per la Restaurazione del Prepuzio o la Donazione di Organi (dove con “organi” ci si riferisce agli strumenti musicali)?

m1

Ogni fondazione ha il suo sito, curato in ogni dettaglio, e sembra a prima vista un’organizzazione seria e credibile. E’ solo quando ci si ferma a riflettere sull’idea che qualcuno possa voler adottare delle zanzare, che ci si rende conto che Care4less è semplicemente un elaboratissimo scherzo. [via The Consumerist]

schermata-2009-12-17-a-233941

Ни для кого не секрет, что большинство посетителей ресурса попадают на него, вводя запросы в системах-поисковиках topodin, Построены по типу &laquo,повторяющееся регулярно событие + дата&raquo,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *